PARTIGIANI NON SANTI MA COMBATTENT Icon Corrado Leoni
PRENOTAZIONI EVENTO GIOVEDì AL MUSEO GLI INCONTRI DE LA GIUBBA
17 febbraio ore 21
FRUIBILE SOLO IN MODALITA’ ONLINE: compilare il modulo al link https://bit.ly/giovedifebbraio22 per ricevere l’indirizzo necessario al collegamento. Per la diretta su RADIO MUSIC LAB collegarsi al sito www.radiomusiclab.com o scaricare l’app: https://play.google.com/store/apps/details?id=com.besh81.rml
Una pagina di storia italiana vista dal “basso”, un romanzo che cala la realtà storica nella quotidianità di persone comuni, che mai avrebbero pensato di essere toccate da eventi di così grande portata e che invece ne diventano all’improvviso protagonisti: questo narrano le pagine dell’ultimo lavoro letterario di Corrado Leoni “Partigiani non santi ma combattenti” (Casa Editrice Kimerik, 2021). I fatti della Storia si intrecciano qui con le tante storie di donne e uomini dell’alta Val d’Aulella, zona attraversata dalla Linea Gotica, e il racconto dei terribili accadimenti successivi all’8 settembre 1943 corre parallelo alle vicende di paesi e individui coinvolti in prima persona, il cui sacrificio ha reso possibile la liberazione dell’Italia dal nazifascismo.
Corrado Leoni nasce a Dro (TN) nel 1942. Dopo alcuni anni di lavoro in Germania, si laurea in Economia Politica all’Università di Trento e diventa insegnante nelle scuole superiori. Tra le opere pubblicate con Kimerik Edizioni si menzionano “Donna Luigia. Profuga e partigiana” (2015), “La miseria del sindacato italiano” (2015), “Ma’ecchia. L’ape regina” (2016), “Il parco buoi APOTA”(2017), “Gli sposi profeti” (2018) e “Individuo Società Lavoro Capitale” (2019). Con la sua ultima opera “La mulatta – Il riscatto”(Kimerik 2020), ha vinto il premio “Selezione Sandomenichino” 2021.

 

Share