Giovannetti presenta la Giunta

Giunta: sindaco Giovannetti tiene l’urbanistica, a Bresciani lavori pubblici-istruzioni e frazioni, sociale e ambiente a Bartoli, la Polizia resta a Cosci

Già al lavoro la giunta Giovannetti. Primo giro negli uffici per la presentazione formale ai dipendenti per la squadra del neo sindaco. Nemmeno 24 ore dall’insediamento la nuova giunta è già operativa. La giunta di Alberto Giovannetti è stata presentata alla stampa nello stabile dell’ex Lucchesi, luogo simbolo del progetto di semplificazione e taglio alla burocrazia per imprese e cittadini, dove saranno dislocati gli uffici del primo cittadino e degli assessori. A Palazzo Municipale resterà invece l’ufficio di rappresentanza del sindaco e la segreteria. “Voglio un ente al servizio delle imprese e dei cittadini. – spiega – La giunta deve essere operativa e per farlo deve essere vicino al motore della pubblica amministrazione: agli uffici”.

Giovannetti, conserverà le deleghe all’urbanistica, edilizia, manutenzioni, affari generali e ufficio legale con l’obiettivo di “ridisegnare un piano urbanistico che punti alla crescita attivando nei prossimi cinque anni 70milioni di euro di investimenti”.

Al vice sindaco Elisa Bartoli sono state assegnate deleghe strategiche come il sociale e la casa per continuare a garantire una corsia di priorità ai residenti, italiani e stranieri ma anche la delicata delega dell’ambiente con massima attenzione per tallio e cava Fornace, pari opportunità, demanio e protezione civile; a Francesca Bresciani, presidente uscente del consiglio comunale è stata affidata la speciale delega alle frazioni: “le frazioni – ha spiegato Giovannetti – saranno al centro della nostra azione quotidiana. Abbiamo un progetto, con tanti interventi da realizzare, che non intendiamo disattendere”. La Bresciani dovrà gestire altri due ambiti strategici come i lavori pubblici e la pubblica istruzioni a fianco di espropri, gemellaggi, attività produttive e Suap. Il confermato Andrea Cosci manterrà la delega per la Polizia Municipale, Sport, Associazionismo a cui si aggiungo le tradizioni popolari, gli eventi e le manifestazioni, viabilità e trasporti. Alla new entry Stefano Filiè, ex dirigente di banca, le deleghe del bilancio, tributi, patrimonio, partecipate, personale e sistema informatico. Al sindaco uscente ed oggi Senatore, Massimo Mallegni, sono state assegnate, come già anticipato alla vigila delle elezioni, le deleghe del turismo, beni e attività culturali, comunicazione e relazioni internazionali. “Sarà il nostro ambasciatore – ha concluso Giovannetti – a livello nazionale ed internazionale. La sua esperienza sarà un valore aggiunto per la città e ottenere tutti quei risultati che ci siamo prefissati”.

 

Share