Ghiviborgo crisi senza fine

CALCIO D – Ultimo posto in classifica con soli 7 punti, 22 reti subite e 8 gol realizzati in 12 partite. Numeri impietosi che raccontano la situazione del Ghiviborgo dopo la trasferta di Massa.

Vero che l’avversario non era dei più adatti in un momento in cui la squadra di Amoroso stava cercando di uscire dalla crisi, ma quello che preoccupa di più è la prestazione dei biancorossi. Ma andiamo con ordine. Dopo il fischio d’inizio sono subito i padroni di casa a prendere in mano le redini del gioco e al 22′ Gavoci sfiora la traversa. Tra il 24′ e il 33′ il doppio episodio che potrebbe cambiare le sorti dell’incontro: doppio giallo per Ndiaye e Massese ridotta in 10. Partita in discesa per il Ghiviborgo? Niente affatto. Gli Apuani, corretti in campo da Lazzini, sembrano acquistare coraggio dalle difficoltà e al 38′ passano: combinazione Biasci-Gavoci e 1-0.

La ripresa inizia nel peggiore di modi per il Ghiviborgo. Biasci è incontenibile sulla fascia destra e al quarto serve un pallone che Zagaglioni spedisce in rete per il 2-0. Non è finita. Passano cinque minuti e una splendida combinazione Remorini-Biasci porta la Massese sul 3-0.

La reazione del Ghiviborgo contro una squadra costretta in 10 dalla mezzora è un fuoco di paglia. Al 25′ un tiro di Cristiano viene deviato in rete da Zagaglioni per il 3-1. Ma i padroni di casa mostrano ancora un altro livello: Moriconi-Biasci e il numero 7 va ancora in rete per il definitivo 4-1.

Il Ghiviborgo torna da Massa con un pesantissimo 4-1. Domenica arriva il Ponsacco e sarà sfida salvezza. fontenoitv

Share