Ghiaccioli light alla frutta: la ricetta senza zucchero

Estate. Caldo che si suda solo a respirare. Voglia di dolce (eh, questa “benedetta” voglia di dolci che non mi abbandona neanche con 50°C). Soluzione? I ghiaccioli light alla frutta: dolcetti rinfrescanti, con pochissime calorie (circa 55 kcal per l’uno) e dal gusto squisito.

Preparare questi ghiaccioli dietetici è davvero facile: prendi la frutta che vuoi e assicurati di avere un buon frullatore e degli stampini per ghiaccioli. Di solito preparo dei ghiaccioli in quantità e li conservo in un contenitore chiuso, nel congelatore. Se vuoi essere sicuro di avere dei ghiaccioli abbastanza dolci, usa frutta ben matura, in questo modo avrai anche dei ghiaccioli con il gusto molto più profumato. Se hai appena fatto la spesa e ti trovi solo della frutta un po’ acerba, aggiungi pochissimo miele oppure poca stevia. Puoi usare qualsiasi tipo di frutta.

La ricetta dei ghiaccioli senza zucchero aggiunto è ottima per evitare gli sprechi in cucina, in quanto puoi usare anche la frutta molle, che non mangia più nessuno.

Ghiaccioli light alla frutta

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo8 Ore
  • Porzioni4 ghiaccioli
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaInternazionale

Ingredienti per 4 Ghiaccioli light alla frutta

  • 100 gBanane
  • 120 gYogurt greco 0% di grassi o Quark magro
  • 40 gFragole
  • 40 gMango
  • 40 gKiwi
  • Menta

Strumenti

  • 4 Stampini per ghiaccioli
  • Frullatore / Mixer

Preparazione dei Ghiaccioli light alla frutta

  1. Pulisci la frutta, eliminando la buccia (kiwi, mango, banana) e le foglie (fragole).

  2. Gelato senza zucchero

    Taglia a pezzetti e poni in sacchetti alimentari (ogni tipo di frutta in sacchetto diverso). Metti nel congelatore per almeno 8 ore (sarebbe ideale per tutta la notte).

  3. Prendi la frutta congelata e dividi solo la banana in 4 porzioni.

  4. Nel frullatore unisci una porzione di banana con 30 g di yogurt e le fragole. Frulla fino a che ottieni un composto omogeneo. Per evitare che la frutta si riscaldi troppo, frulla a scatti (frulla per qualche secondo poi interrompi per qualche secondo e così via). Esegui lo stesso procedimento anche con gli altri tipi di frutta (nel composto kiwi – banana-yogurt aggiungi anche la menta).

  5. Versa il composto negli stampini per gelato e rimetti nel congelatore per almeno un’ora o comunque fino a che i ghiaccioli si induriscono.

  6. Se vuoi una crema simile al gelato, puoi servire subito dopo aver frullato la frutta congelata con lo yogurt: non serve rimettere nel congelatore.

  7. Un ghiacciolo ha circa 54 kcal, di cui:
    10,6 g carboidrati;
    3,4 g proteine;
    0 g grassi.

Share