Come previsto dalla delibera del consiglio comunale del 11 settembre 2014, Gesam S.p.A. ha proceduto alla vendita di tutte le quote detenute in La Misericordia S.r.l.

Gesam deteneva, dopo una prima cessione avvenuta nel gennaio 2013, una quota pari al 38% del capitale sociale de La Misericordia. La Gesam Spa ha posto in essere un procedimento di evidenza pubblica per la cessione della propria quota di partecipazione nella Misericordia Srl e nessuno ha manifestato il proprio interesse ad acquisire tale partecipazione. Dopo una lunga trattativa privata, la Arciconfraternita della Misericordia di Lucca ha manifestato la sua intenzione ad acquisire le quote.

29A3027Il controvalore delle quote vendute è pari a 95.000,00 € (2.500,00 € a quota). La vendita delle quote de La Misericordia rappresenta un ulteriori passo avanti nella riorganizzazione complessiva delle società partecipate detenute dal Comune di Lucca rispetto a quanto previsto dalla Legge 244 del 2007.

“Le quote detenute nella società La Misericordia, tramite Gesam S.p.A. non rappresentavano per il Comune di Lucca un servizio di interesse pubblico da garantire alla cittadinanza – afferma l’Assessore alle Società Partecipate Giovanni Lemucchi – infatti fin dall’insediamento di questa amministrazione abbiamo pensato che il Comune dovesse garantire direttamente o tramite una propria società il servizio di gestione dei cimiteri, ma non quello funebre. Infatti i servizi funebri sono servizi che per loro natura possano essere contesi sul mercato. Desidero quindi augurare alla società – conclude l’assessore –  La Misericordia S.r.l. prospettive di sviluppo e crescita, anche in relazione al particolare settore in cui opera, e desidero infine ringraziare il consigliere di designazione pubblica Riccardo Mencacci per l’impegno profuso nella società”.

Share