Unknown

 

geal-2

L’attuale dirigenza di Geal con a sinistra il Presidente Sensi

Una grande festa, per una grande azienda. Senza far torto a nessuno, il miglior frutto che sia uscito dalle vecchie “muncipalizzate” a Lucca, nella stagione delle “partecipate” cioè la nascita di aziende di servizi che hanno visto l’ingresso del capitale e di uomini dal mondo dell’iniziativa privata. In attesa che lo stato italiano e le sue appendici periferiche comuni, provincie, che non sono sparite affatto!, regioni, etc. etc. decidano quello di cui il pubblico si deve occupare e quello che invece può essere fatto anche dai privati. Stiamo parlando di Geal che ieri ha festegiato i suoi 20 anni. In questo tempo, Geal ha distribuito 120 milioni di metri cubi d’acqua ai lucchesi, venduto 260 milioni di metri cubi a Pisa e Livorno e ne ha depurati 140 milioni. L’azienda che gestisce il servizio idrico integrato nel comune di Lucca ha aumentato del 18% la rete dell’acquedotto e del 60% quella fognaria, realizzando 160 chilometri di nuove reti. Ha aumentato del 36% gli utenti dell’acquedotto e raddoppiato quelli della fognatura che oggi superano i 29.000. Con questi numeri Geal ha festeggiato ieri (venerdì 6 novembre) i vent’anni dalla sua nascita -nella ricorrenza della firma della convenzione con il Comune di Lucca e quindi l’effettiva entrata in opera- nel corso di un evento che si è svolto a Palazzo Bernardini, nella sede dell’Associazione Industriali, e ha riunito i personaggi che ne hanno fatto la storia.

geal2

Un evento storico, l’inaugurazione del nuovo impianto di depurazione a Pontetetto

 All’evento di celebrazione dei 20 anni di Geal hanno partecipato i dipendenti, gli amministratori e tutti i personaggi che hanno dato un contributo alla sua storia. Ad introdurre è stato il sindaco di Lucca Alessandro Tambellini, presente assieme ai sindaci che hanno guidato il Comune da quel 1995 ad oggi: Giulio Lazzarini, Pietro Fazzi e Mauro Favilla. Accanto ai presidenti che si sono susseguiti al vertice di Geal: Umberto Bocci (primo amministratore), Maurizio Dinelli, Roberto Davini, Mauro Macera, Gianluca Fulvetti. A dare la loro testimonianza anche tutti gli amministratori della storia dell’azienda: Marco Ceccarelli, Gabriele Montagnani, Vittorio Del Magro, Roberto Bacoccoli, e soprattutto l’amministratore Paolo Saccani , oggi ai vertici di grande aziende romane, nonché i dirigenti e i dipendenti storici dell’azienda. Ma i protagonisti veri sono stati tutti i dipendenti dell’azienda in rappresentanza dei quali hanno parlato i dirigenti e le figure storiche dell’azienda (Giuseppe Palagi, Claudio Salvetti, Mauro Fabro, Massimo Cosci e Giovanni Barsotti), nonché la prima e l’ultima assunta in ordine di tempo: Anna Ferrini e Lucia Altemura.

Share