Garfagnana Innovazione,  il Polo tecnologico e Centro servizi del settore lapideo di Gramolazzo, si promuove a Firenze con un doppio appuntamento: un convegno a cui parteciperanno relatori provenienti da tutto il mondo e una mostra in cui verranno esposte le 17 opere create in Usa e realizzate nei laboratori di Gramolazzo durante l’ultima edizione del Digital Stone Project, il workshop di scultura digitale che ogni anno porta in Garfagnana scultori e studenti internazionali. L’appuntamento è per venerdì 3 luglio alle ore 9 a Firenze, presso il Centro Sino Italiano di Design di Villa Strozzi.  Nel corso della mattinata si svolgerà il convegno dal titolo ‘3Digitale, tra arte, design e artigianato’, organizzato in collaborazione con Artex, Centro per l’artigianato artistico e tradizionale della Toscana, e Digital Stone Project. Un convegno in cui si discuterà di come le tecnologie digitali stiano modificando il modo di produrre e di concepire un’opera d’arte, e a cui parteciperanno relatori appartenenti ad atenei italiani e internazionali. Nel pomeriggio, nel giardino di Villa Strozzi, verrà poi inaugurata la mostra dal titolo ‘MARBLE CODES Sculture robotiche in Garfagnana’, la collezione di 17 opere in marmo della Garfagnana create in USA da professori, artisti e studenti statunitensi e australiani con software di avanguardia nella modellazione 3d, e realizzate da Garfagnana Innovazione con sistemi di lavorazioni avanzate con robot a 5 assi. La mostra, dal 3 al 30 Luglio, sarà aperta tutti i giorni dal Lunedì al Venerdì con orario 9.00-18.00. La giornata avrà inizio alle ore alle 9 con i saluti di Corrado Galli , Amministratore di S’ino Italian Design Exchange Center, Giovanni Bettarini, Assessore Sviluppo Economico del Comune di Firenze e Nicola Poli sindaco di Minucciano.

Share