A

Castelnuovo di Garfagnana nella suggestiva cornice della Fortezza di Mont’Alfonso Venerdì 31 luglio alle ore 17,30 prende avvio GARFAGNANA FOTOGRAFIA. Saranno aperte le 10 mostre che ne costituiscono la base sostanziale, di grande impatto, creatività e valore testimoniale. La FIAF consegnerà nell’occasione l’attestato di Benemerito della Fotografia Italiana Giancarlo Cerri di Massarosa, Ugo Conti di Lucca, Gabriele Caproni di Piano di Coreglia e l’attestato per l’incremento di soci FIAF al Circolo Fotocine Garfagnana. Seguirà un incontro con le photo editor delle principali riviste italiane che riunite in associazione (il GRIN) propongono interessanti e apprezzate iniziative come il premio Ponchielli, importante occasione verso attività professionali nella fotografia. Nel pomeriggio di Sabato 1 agosto prendono il via le letture di portfolio fotografici del Portfolio dell’Ariosto, settima delle dieci tappe di Portfolio Italia, dove è possibile vedere la migliore produzione nazionale di lavori fotografici realizzati da autori non professionali e non solo. Il prestigio dei lettori cui sottoporre il proprio lavoro e la visibilità data da queste manifestazioni, attirano il fior fiore della fotografia italiana. Ci sarà anche un tavolo del progetto promosso dalla FIAF “Tanti per tutti”, viaggio nel volontariato italiano. Sabato 1 agosto alle ore 21,30 la Sala Suffredini nella Rocca di Castelnuovo ospiterà la consegna del premio Rodolfo Pucci, la “fibula d’oro”, a Gianni Berengo Gardin, il più conosciuto fotografo italiano vivente, un autore che ha segnato gli ultimi 60 anni con reportage per la carta patinata e la realizzazione di lavori personali con fini sociali. Ha pubblicato oltre 250 libri fotografici. Un’intera produzione realizzata in bianco e nero per scelta stilistica personale. Sarà poi Fulvio Merlak, direttore di Portfolio Italia, ad intervistare il fotografo, da cui ci attendiamo aneddoti, retroscena e riflessioni sulla fotografia. Berengo Gardin sarà disponibile Domenica mattina presso il bookshop per autografare i propri libri. Domenica 2 agosto nella Fortezza di Mont’Alfonso saranno allestiti stand da parte di Nikon, Pentax, Aproma, dalla stampa fine art di Samuele Mancini al bookshop di Sara Musolino. Proseguiranno le letture del Portfolio dell’Ariosto, naturalmente le mostre e faranno contorno alcuni eventi particolarmente allettanti. Alle ore 11 sarà presentato il libro “Le donne del digiuno contro la mafia” edito da Postcart. A presentarlo saranno Giovanna Calvenzi e Franca Imbergamo, Magistrato della Procura Nazionale Antimafia. Il 1992 è l’anno delle stragi, Palermo è attonita dal dolore e dalla rabbia per le bombe che hanno strappato, ai loro cari e al nostro Paese, uomini e donne delle istituzioni, magistrati, poliziotti, semplici cittadini. Nomi che conosciamo tutti, che non ci stancheremo mai di ricordare. Palermo reagisce: per un mese undici donne occupano Piazza Castelnuovo e fanno una staffetta di digiuno per denunciare la loro “fame di giustizia”. La forza di quelle donne, la loro fierezza e la loro bellezza, è testimoniata da questi ritratti di Francesco Francaviglia. Sono passati 23 anni ma nulla della tempra e del coraggio di quei giorni è stato minimamente scalfito dal tempo. Sono volti che è bello rivedere, sguardi che sfidano il silenzio e la paura. Altre eventi della giornata uno shooting con modella e le luci di Apromastore ed un seminario di selfpublishing a cura di Stefano Vigni, anteprima del workshop che si svolgerà Lunedi 3 agosto. Nella Fortezza di Mont’Alfonso saranno ospitati un bookshop di libri fotografici, macchine e obiettivi per l’atteso Nikon day, la stampa fine art di Samuele Mancini, uno stand di Pentax e di Apromastore. Ci sarà anche un tavolo del progetto promosso dalla FIAF “Tanti per tutti” viaggio nel volontariato italiano. Per informazioni e prenotazioni scrivere a info@fotocinegarfagnana.it

Share