Garfagnana Fotografia 2016 Castelnuovo di Garfagnana (Lucca) – 23 Luglio / 7 Agosto 2016

GARFAGNANA FOTOGRAFIA, il festival fotografico con valenza nazionale, che porta la fotografia d’autore nel

nostro territorio è giunto a conclusione. Due settimane ricche di appuntamenti, organizzati dal Circolo

Fotocine Garfagnana con il Comune di Castelnuovo, le Fondazioni CRL e BML, la Fondazione Cresci per la

storia dell’emigrazione italiana, la Provincia di Lucca, l’Unione Comuni e sponsor locali.

A far da corona ai diversi eventi le dieci mostre allestite nella Casa con gli archi della Fortezza di

Mont’Alfonso e nella Sala Suffredini in centro a Castelnuovo.unnamed (9)

Festival senza un tema specifico, ma quest’anno, complice l’autore ospite Francesco Malavolta, l’attenzione

è andata ai “Popoli in movimento. Oggi come ieri.” Con una mostra in cui le immagini dei migranti di oggi

sono state esposte insieme a quelle dei nostri connazionali, che cento anni fa partirono dall’Italia in cerca di

fortuna oltremare. Una mostra che resterà nelle disponibilità del Circolo Fotocine Garfagnana e Fondazione

Cresci per la storia dell’emigrazione italiana per essere riproposta in altre sedi. Accanto alla mostra, la

proiezione del film “Fuocoammare” di Gianfranco Rosi, la presentazione del libro “In Fuga” di Domenico

Manzione e l’incontro su “Popoli in movimento. Fotografia e testimonianze”. Riflessioni sul tema che hanno

mostrato come sia complesso e senza miracolistiche soluzioni e con un lato umano cui è difficile sottrarsi.

Sabato 6 agosto in una gremita Sala Suffredini nella Rocca di Castelnuovo Francesco Malavolta ha ricevuto il

premio Rodolfo Pucci, la “fibula d’oro”, “per l’impegno e la dedizione a seguire le vicende delle migrazioni

dei popoli, in particolare quelli provenienti dal mare, che stanno interessando l’Europa, contribuendo alla

umanizzazione dei protagonisti di un fenomeno vissuto altrimenti solo con fastidio e paura.” come recita la

motivazione del premio. Successivamente Francesco Malavolta è stato intervistato da Fulvio Merlak ed è

emersa la sua intensa attività fotografica sulle frontiere meridionali dell’Europa e delle difficoltà anche

psicologiche che questa attività pone. Novità di quest’anno il workshop con uno dei più noti fotografi

italiani: Francesco Cito. Tanti partecipanti per una due giorni full immersion.

Evento clou le letture fotografiche del Portfolio dell’Ariosto, sesta tappa del Portfolio Italia, gran premio

Hasselblad, svolte nella spettacolare cornice della Fortezza di Mont’Alfonso con tanti partecipanti da tutta

Italia. Come lettori, bei nomi della fotografia italiana come Francesco Cito, Francesco Malavolta, Daniele

Cinciripini, Luigi Erba, Roberto Evangelisti, Enrico Genovesi, Fulvio Merlak. Ha vinto il Portfolio dell’Ariosto e

la possibilità di partecipare al Masterclass di Hasselblad Gabriele Duchi di Arezzo, con un lavoro su Working

Holiday Visa, un programma internazionale di scambi culturali destinato ai giovani e che consiste in un

permesso di soggiorno temporaneo che permette, a coloro che lo ottengono, di lavorare nel paese per

finanziare i propri viaggi. Seconda classificata Sara Musolino di Magenta (MI) con “Ami(t)anto”. Segnalati

anche i lavori di Antonio Presta di Follonica (GR), Luciano Monti di Este (PD) e Valentino Giannini di Porcari

(LU). Per la sez. riservata ai soci del circolo organizzatore, premiata Stefania Adami. Il prestigioso premio

per il reportage a ricordo di Fosco Maraini è stato vinto da Andrea Baglioni con un particolare reportage

sulla pesca a Creta.

Domenica 7 agosto presentata “bab01 | balene ai bordi”, fanzina indipendente di fotografia, il libro “Luigi

Erba. Opere 1969‐2015 Uno scatto dopo” con Fulvio Merlak e l’incontro sulla gestione del colore a cura di

Apromastore. Presenti nella Fortezza di Mont’Alfonso stand tecnici e il bookshop di Sara Musolino

La splendida cornice della Fortezza di Mont’Alfonso, ha attirato tanti appassionati di fotografia provenienti

dalla Toscana e anche da molto lontano molti dei quali hanno soggiornato in valle. Gli organizzatori

ringraziano la Misericordia di Castelnuovo per aver regolato l’accesso ai parcheggi disponibili.

Castelnuovo Garfagnana 15 agosto 2016

CIRCOLO FOTOCINE GARFAGNANA

Share