Non si placano le polemiche per la gara di Enduro annullata nel territorio del comune di Borgo a Mozzano.

Secondo le testimonianze e le dichiarazioni in un primo momento gli organizzatori hanno ottenuto i permessi necessari per organizzare la gara con 260 iscritti. Alcune segnalazioni di criticità nelle strade sterrate dei paesi in cui sarebbe dovuta passare la gara hanno fatto prendere la decisione al sindaco di Borgo a Mozzano Andreuccetti di revocare i permessi per problemi legati all’ordine pubblico.

Questi i fatti che hanno portato gli organizzatori della gara di Enduro a vivaci risentimenti nei confronti del sindaco, reo secondo loro di aver assecondato troppo le proteste dei residenti.

FONTE FACEBOOK: https://www.facebook.com/endurouisp.it/

Da una parte i residenti, dall’altra gli organizzatori e nel mezzo il sindaco che deve prendere decisioni non semplici.

Ma cosa è una gara di Enduro?

Una volta si chiamavano gare di Regolarità e si tratta di una specialità motociclistica svolta in circuiti aperti al traffico e circuiti sterrati in cui si svolgono prove speciali. Le moto devono rispettare il codice della strada ed essere assicurate e omologate.

Il problema con i residenti nasce soprattutto nelle prove speciali, nei tratti di strada sterrata. Le accuse verso gli atleti sono di rovinare le strade sterrate, di portare inquinamento acustico e rovinare l’armonia di posti dove sovente regna la pace e il silenzio.

Di contro gli organizzatori dell’evento recriminano il fatto di aver avuto in mano tutti i permessi e di essersi impegnati a ripristinare i sentieri in caso di eventuale danneggiamento dopo il passaggio delle moto Enduro.

La gara annullata ha portato un presunto mancato incasso alle strutture convenzionate, tra camere e cene, di circa 1500 euro.

Non è la prima volta che viene annullata una gara. Il 19 Maggio era stata annullata una gara a Santa Rita (Gr) ed anche in questo caso, leggendo il post sulla pagina facebook, si deduce ci siano stati problemi con gli amministratori locali.

FONTE FACEBOOK: https://www.facebook.com/endurouisp.it/

Non è la prima volta quindi e non sarà probabilmente l’ultima che gli appassionati delle gare di Enduro si scontrano con i residenti e le amministrazioni comunali.

Esiste una mediazione possibile tra gare motociclistiche e salvaguardia dell’ambiente?

Un problema che ad oggi non sembra facilmente risolvibile.

Share