GAIA, REGOLATORE DI FLUSSO AI MOROSI, PRATICA INCIVILE A DANNO DI UNA FAMIGLIA CON BAMBINI

Il Presidente di Acqua alla Gola, Alfonso Baldi, è stato avvertito dell´applicazione, da parte di GAIA, del regolatore di flusso ad una famiglia con due bimbi piccoli per morosità , due bollette per un totale di 400€ circa. Si torna al discorso, trito e ritrito, dell’ impossibilità delle persone di saldare certe cifre ma, intanto, GAIA spa discute un ulteriore aumento del 5% . Ancora non è del tutto il messaggio. Più aumentano le bollette, più aumenterà la morosità. GAIA METTE IL REGOLATORE DI FLUSSO AI MOROSI MA A GAIA CHI FA MULTE PER  RITARDATI INTERVENTI SULLA RETE ? “Tre giorni fa, ho segnalato io stesso – sottolinea Il Presidente Alfonso Baldi – una perdita in Via Della Chiesa, a Strettoia di Pietrasanta (dopo aver inviato un esposto per un enorme perdita sempre a strettoia in via casone), non solo ancora nessuno si è degnato di intervenire, ma si è aggiunta un´altra perdita, nel frattempo, in un punto  dove, qualche mese fa, si era già verificato un episodio simile e questo potrebbe significare che il precedente intervento non fosse stato ben eseguito” . Visto che in quel tratto di strada, in un anno, abbiamo segnalato 5 perdite e che ogni intervento costa 500 €, non è che al posto della sostituzione di una conduttura, ovviamente obsoleta, convenga di più il singolo intervento, alla ditta ?”

GAIA È CELERE PER QUANTO RIGUARDA L ‘ UTENTE MA A NESSUNO FREGA SE, IN CASO DI MOROSITA`, NELLA CASA DELLO STESSO UTENTE, INSOLVENTE, CI SIANO O MENO BAMBINI, L´OPERAIO ARRIVA E Di NASCOSTO APPLICA IL RIDUTTORE DI FLUSSO E CON UN CALDO DEL GENERE LASCIO A VOI IMMAGINARE LE CONSEGUENZE IGIENICO SANITARIE NELLE QUALI SI VIENE A TROVARE QUESTA FAMIGLIA. Ci appelliamo ai sindaci soci di GAIA di far sospendere la pratica di riduzione del flusso per tutto il periodo estivo e di far pressione su GAIA per evitare l´ulteriore aumento del 5% . Invitiamo le amministrazioni a prendere provvedimenti contro i ritardati interventi visto che le perdite nella rete di Gaia superano già il

46% .

Share