FUNGHI SECCHI  della Garfagnana14249873_1043741229058456_672883597314905725_o


Facile a farsi se trovi tanti funghi, i più piccoli e più sodi li cucini, quelli grossi, i gambi, quelli non troppo freschi li secchi.
Li tagli a fette e li poni su un graticcio a seccare, li metti fuori al mattino, li togli la sera e li conservi al fresco e al buio, puoi farlo con ogni tipo di fungo, porcini, pinacci, le trombette da morto (funghi neri della famiglia e del tutto simili ai galletti, ai finferli, ma neri) ad esempio si possono seccare e ridurre in polvere per poi usarli in cucina per dare sapore di fungo alle vostre ricette usandoli come fosse pepe.

fonte ezio lucchesi

Share