Circa 200 persone, fedelissimi del Pd, candidati, ex assessori e consiglieri uscenti, ma anche riammessi a Palazzo Santini, hanno salutato Francesco Raspini che ha sua volta ha voluto incontrare, ringraziare e salutare gli sconfitti nel clamoroso ballottaggio di domenica scorsa.

Un patrimonio da non disperdere assolutamente, ha detto Raspini nei Giardini di S. Chiara con alle spalle il Genio Civile di Lucca, che ha annunciato che da lunedì riprenderà la sua vita “civile” anzi militare visto che tornerà ad

operare nel Commissariato di Poggio Imperiale a Firenze.

Share