FORTE DEI MARMI – Tentativo di furto con tecnica dell’abbraccio: la Polizia di Stato ferma un uomo e una donna e applica loro la misura di prevenzione del Fvo e divieto di ritorno a Forte dei Marmi per 3 anni.

Nella tarda mattinata di ieri, martedì 31 maggio, la Volante del Commissariato, a seguito della comunicazione di un probabile tentativo di furto ai danni di un uomo che si trovava a Forte dei Marmi in Via Marco Polo, nei pressi dell’Hotel Olimpia, ad opera di una giovane donna poi fuggita a bordo di un’auto, si è recata immediatamente sul luogo riuscendo ad intercettare, a non molta distanza dall’evento, il mezzo segnalato.
Gli operatori della Polizia di Stato hanno procededuto quindi al controllo degli occupanti del mezzo che risultavano essere due giovani, poco più che ventenni, di nazionalità rumena, un ragazzo ed una ragazza, entrambi gravati da diversi precedenti per episodi analoghi.
In particolare emergevano a carico della giovane specifici precedenti per furto con tecnica dell’abbraccio, che consiste nell’avvicinarsi di solito ad un uomo, abbracciandolo, fingendo una conoscenza o una confidenza abituale, cercano di sottrarre orologi, telefonini ed altri oggetti di valore.
Di solito la sottrazione avviene senza violenza ma con destrezza e velocità per cui le vittime solo in un secondo momento del furto. Fortunatamente in questo caso il tentativo è andato a vuoto e la tempestiva segnalazione della potenziale vittima ha permesso agli agenti intervenuti di rintracciare la giovane donna, fra l’altro in stato di gravidanza, ed il suo complice che l’attendeva in macchina.
Alla luce di quanto sopra gli stessi sono stati condotti presso il Commissariato di Forte dei Marmi dove, dopo aver proceduto al fotosegnalamento, gli è stato notificato il provvedimento, emesso dal Questore di Lucca, del Foglio di via Obbligatorio (FVO) per Milano, luogo dove risultano risiedere i due ragazzi, con l’aggiunta del divieto di fare ritorno nel Comune di Forte dei Marmi per anni 3.

Share