Alessandrini: “Una nuova partenza con un cambio di filosofia”

FONDAZIONE TERRE MEDICEE: IL NUOVO CDA HA NOMINATO  DAVIDE MONACO DIRETTORE GENERALE

Vice presidente Bindi, l’assessore Bertonelli anello di congiunzione con l’amministrazione

SERAVEZZA – Si è riunito ieri pomeriggio, a Palazzo Mediceo, il nuovo consiglio di amministrazione della Fondazione Terre Medicee che ha provveduto alla nomina del direttore generale, eleggendo all’unanimità il seravezzino Davide Monaco.

Del nuovo cda della Fondazione fanno parte gli imprenditori Attilio Bindi, Massimo Landi e Paolo Carli, nominati un paio di settimane fa con decreto del sindaco Lorenzo Alessandrini, cui si va ad aggiungere adesso Lorenzo Verona, nominativo indicato dai soci partecipanti, come previsto dallo statuto.

Nel corso della riunione di insediamento, si è anche provveduto alla scelta del vice presidente nella persona di Attilio Bindi, mentre per quanto riguarda la partecipazione dell’amministrazione comunale alla Fondazione, il sindaco Lorenzo Alessandrini ha annunciato che l’assessore alla cultura Vanessa Bertonelli, attraverso le opportune modifiche allo statuto, assumerà un ruolo di coordinamento e collegamento tra Terre Medicee e amministrazione comunale.

Risulta così quasi definito l’organigramma della Fondazione preposta alla promozione culturale e artistica del territorio che, come detto, sarà guidata operativamente da Davide Monaco, nato a Pietrasanta il 1° agosto del 1977 e residente a Riomagno di Seravezza. Iscritto all’albo dei consulenti finanziari autonomi e gestore di patrimoni da oltre un ventennio, è investitore in campo finanziario e immobiliare. Socio fondatore di Nafop, l’associazione nazionale dei consulenti finanziari autonomi, e responsabile dell’Aduc (associazione consumatori) per l’area finanza e contenzioso bancario e finanziario, dal 2021 è componente della commissione elettorale della Banca della Versilia Lunigiana e Gargagnana.

Per quanto riguarda l’impegno pubblico, è stato consigliere comunale e candidato sindaco nel 2011 a capo di una lista civica.

“Ringrazio innanzitutto il sindaco Lorenzo Alessandrini e il consiglio di amministrazione che hanno riposto fiducia in me – commenta il neo eletto direttore generale – l’obiettivo della mia nomina è di risanare economicamente e finanziariamente la Fondazione appesantita sin dalla sua nascita da debiti, operando per una razionalizzazione dei costi e la ricerca, mai avvenuta prima d’ora, di sponsor privati. Ci metteremo subito al lavoro con la volontà di ampliare la gamma dell’offerta, allargando il raggio d’azione oltre l’area medicea. Il nostro lavoro avverrà nella massima condivisione degli obiettivi con la Fondazione Arkad, nostro socio istituzionale, con Cibart, Pro loco e con tutte quelle realtà che vorranno partecipare alla valorizzazione del territorio”.

Il direttore Monaco annuncia anche la collaborazione con studiosi locali che potranno dare un ottimo contributo culturale e di esperienza al nuovo corso della Fondazione, come Costantino Paolicchi, per anni dirigente della cultura del Comune, ed Ezio Marcucci, esperto di storia locale ed ex assessore alla cultura.

Grande soddisfazione per il varo della Fondazione è espressa dal sindaco Lorenzo Alessandrini: “Sono molto entusiasta per questa nuova partenza – sottolinea il primo cittadino – che nasce sotto i migliori auspici per un deciso rilancio delle attività della Fondazione a favore del territorio ma anche con una nuova filosofia di gestione che vede personaggi di prestigio del mondo imprenditoriale impegnarsi con entusiasmo per la cultura pubblica. Non posso poi che esprimere soddisfazione per la nomina di Davide Monaco, una persona capace, brillante e ricca di fantasia che saprà imprimere un nuovo passo all’operatività della Fondazione. Intanto, come amministrazione, valuteremo anche l’affidamento a Terre Medicee di ulteriori aspetti patrimoniali perché possano essere gestiti con competenza e lungimiranza a vantaggio della nostra comunità”.

Share