È stato stato firmato questa mattina nella Sala degli Specchi di Palazzo Orsetti l’atto costitutivo dell’associazione Liberation Route Italia.

 

Hanno sottoscritto l’atto come fondatori i sindaci di Lucca Alessandro Tambellini e di Borgo a Mozzano Patrizio Andreuccetti, l’assessore alle politiche educative del Comune di Capannori Francesco Cecchetti, il direttore del Parco Nazionale della Pace di Sant’Anna di Stazzema Michele Morabito e la presidente di Turislucca Roberta Ferrarini. Presente anche l’assessora alla continuità della memoria storica del Comune di Lucca Ilaria Vietina. Si costituisce così l’associazione ufficiale che rappresenterà l’Italia all’interno di Liberation Route Europe al pari degli altri paesi europei aderenti: Olanda, Belgio, Germania, Inghilterra, Francia, Polonia, Lussemburgo e Repubblica Ceca.

Il progetto “Liberation Route” ha tra gli obiettivi principali la promozione dei luoghi della memoria e di un’offerta culturale e turistica per l’accessibilità ai luoghi che hanno conosciuto gli avvenimenti della Seconda Guerra Mondiale; la visione comune della riconciliazione tra i paesi coinvolti attraverso scambi culturali e scientifici, la diffusione della memoria storica nelle giovani generazioni e dei valori di universali di pace, libertà e democrazia.

Share