Firenze, baby gang aggredisce un ragazzo disabile: “Dacci le sigarette”

Il minore, con problemi fisici e visivi, dopo una breve camminata tra le strade del capoluogo toscano, stava rientrando a casa. Stanco, aveva deciso di sedersi su un muretto nella zona dell’Oltrarno, nei pressi di piazza dei Nerli.

Il ragazzo disabile, con problemi di vista, di 15 anni, viene avvicinato da cinque ragazzi.

Loro sono suoi coetanei, ragazzini che probabilmente scorgendo una possibile facile preda non ci hanno pensato su due volte prima di prenderlo di mira ed umiliarlo

Secondo il racconto che lo stesso quindicenne ha fatto poi alla madre, che ha sporto denuncia formale ai carabinieri, il branco lo circonda. Intimandogli e obbligandolo a consegnare l’unica sigaretta che aveva in mano. Non contenti, gli avrebbero ordinato di dare l’intero pacchetto che lui però non aveva. A questo punto è stato perquisito con la forza, infine spintonato e preso a sputi tra risate e derisione del branco.

Daniele Vanni

Share