FINOCCHI FRITTI E VERDURINE FRITTE

un bel contorno che da soddisfazione al palato e secondo le ultime ricerche il fritto una volta a settimana si deve mangiare perché ssveglia il metabolismo.
Si fa una pastella non troppo liquida con farina, acqua gasata o birra ghiacciata, un uovo sbattuto, mescolate tutto bene.
Ora pulite le vostre verdure finocchietti, coste di bietola, carciofi, cardoni, tutte le verdure lessate al dente in acqua salata e tutte quelle che vi vengono in mente, le tagliate a misura, poi le tuffate nella pastella che rimarrà attaccata, le tuffate in olio abbondante e bollente, poi le togliete non troppo colorate, le asciugate, le salate.
I finocchietti costano poco e sono buonissimi fritti sarà, per chi non li ha mai fatti, una piacevole sorpresa.
E’ un contorno ma potrebbe essere un aperitivo, servito con del vino frizzante, bianco o rosé.
FONTE EZIO LUCCHESI

Share