Fantozzi-Reali-Tamagnini (Fdi): “Finita l’emergenza dobbiamo tornare ad investire sul territorio. Servono risorse, uomini e mezzi per gli interventi quotidiani”
Intervento del vice-capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale, Vittorio Fantozzi, del referente di Fdi per l’Alta Garfagnana, Battista Reali, e del Consigliere di maggioranza del Comune di Castiglione di Garfagnana, Roberto Tamagnini.
Firenze 04/01/2021 – “Una volta finita l’emergenza ci scordiamo sempre del territorio. La Garfagnana è l’esempio eloquente che vale per tutta la montagna toscana, completamente abbandonata per concentrarsi sui grande centri urbani. Servono fondi per investire sull’assetto idrogeologico, sulla viabilità secondaria e sulle pulizie ordinarie. Le piccole amministrazioni non hanno le risorse per intervenire e possono solo chiedere lo stato di emergenza quando si verificano frane e alluvioni” dichiarano il vice-capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale, Vittorio Fantozzi, del referente di Fdi per l’Alta Garfagnana, Battista Reali, e del Consigliere di maggioranza del Comune di Castiglione di Garfagnana, Roberto Tamagnini.
Il Governatore Giani si appresta a chiedere lo stato di emergenza nazionale, per il caos neve in Garfagnana e sulla montagna pistoiese, ma i fondi che arriveranno non dovranno essere usati solo per la fase emergenziale. Servono risorse, uomini e mezzi per la cura dell’ordinario: per il rifacimento dei muretti di sostegno, per la pulizia delle fossette, per la cura del patrimonio arboreo. La manutenzione è ridotta quasi a zero. Le interruzioni stradali sono il frutto della politica di questi anni, una politica che ha tagliato i fondi soprattutto ai comuni” sottolineano il Consigliere regionale e gli esponenti del Gruppo Fdi dell’Alta Garfagnana.

Share