Finalmente Lucca ha un centro Pilates! Di questa tecnica di ginnastica un po’ speciale, ne avevo sentito parlare, forse una trentina d’anni fa, da alcuni stranieri, in particolare americani di Los Angeles, che avevano scelto la nostra città, per vivere un’esperienza diversa.

Io, di questo entusiasmo per l’Italia, sono sempre rimasto un po’ perplesso! perché pensavo, più che alla bella natura delle nostre colline dove i nobili lucchesi si erano ritirati, incuranti dello sviluppo che avveniva nel resto del mondo, al ritardo che la nostra città e l’Italia intera andavano accumulando! Adesso le cose sono un po’ più chiare a tutti!

Non erano ancora i tempi dell’esplosione del fitness, figuriamoci del wellness e di bici in carbonio sulle strade italiane neanche l’ombra. Insomma, si era ancora nell’indolenza del boom del Dopoguerra, dove si amava mangiare non certo vegano, una parola allora sconosciuta, ma primo, secondo, contorno, anche un terzo…e si era incollati al sedile della macchina!

A me invece, le parole di quegli Americani, su questa ginnastica “dolce”, che si basava tutta sulla nostra postura, con attrezzi così altamente sofisticati da essere semplicissimi, aveva affascinato!

Non c’era Internet per andare a vedere e così, qualche anno dopo, lavorando per un decennio a Roma, mi riproposi di visitare un vero centro Pilates. Ne ricordo uno vicino alla fermata Lepanto, credo su Viale Giulio Cesare, dove andavo in Tribunale a depositare le registrazioni per i primi quotidiani web.

 

Così non potevo certo perdere l’occasione, quando ho saputo che anche la piccola, provinciale Lucca, da qualche mese, ha uno studio, – e di gran successo, dove bisogna far la prenotazione, per fare un’ora, – proprio di Pilates!

 

Il primo impatto, mi lascia stupito! Mi avevano detto che la conduzione, di alto livello, era fatta da una ballerina lucchese, con alle spalle già una certa esperienza (il binomo ballo/Pilates è un must a livello mondiale!), proveniente dal Centro Artistico Etoile di Pisa, con conseguimento degli esami nientemeno che da una delle più prestigiose scuole di ballo del mondo, l’Ecole Superieur de MonteCarlo diretta da Marika Besobrasova… ma mi trovo di fronte forse una venticinquenne!

 

1929282267_1

La grande Marika Besobrasova

 

 

_SAL7516HR

Federica De Santi ci mostra gli esercizi di Pilates

 

_FED7287LRB&W

 

“Il fatto è, – mi dice orgogliosa la Dott. Federica De Santi, – che ho iniziato a ballare a tre anni….”.

L’ambiente, elegante ed estremamente professionale, vicino all’ingresso dell’Autostrada, proprio sopra uno dei bar alla moda a Lucca, in questi tempi, è la risposta più convincente. Elegante e raffinato, come il modo di camminare o di illustrarmi gli attrezzi di questa ballerina che sembra volare sopra il parquet del “Pilates Lucca“: “Uno spazio,  – mi dice orgogliosa e sicura di sé, – che abbiamo aperto a settembre, ma che ci dà grandi soddisfazioni. E’ progettato per fornire un “rifugio” per favorire lo sviluppo mente-corpo”.

 

_PIL6842_PIL6734LR

 

E infatti, non manca di niente. C’è persino un grazioso e prezioso angolo-lettura e la possibilità di scegliere e prendere una serie quasi infinita di thè.

 

Ma qui, oltre prevenzione e sviluppo armonico, si fa anche vera e propria cura: “Si, il Pilates,- mi dice ancora la De santi, che non ha grandi spazi di tempo da vivere per la sua splendida gioventù, dal momento che opera anche in un secondo centro a Forte dei Marmi, – nell’accezione che io interpreto, è indicato in tutte le fasi riabilitative, post traumatiche o post operatorie, nel Parkinson, dove riusciamo anche a far scomparire una parte dei tremori e si riacquisisce una certa elasticità sconfiggendo il nemico numero uno del Pilates: la rigidità! Ma è indicato anche in tutte le altre malattie croniche, come nel comune stress o obesità, per chi vuol dimagrire dolcemente, gradatamente, sempre acquisendo e acquistando elasticità muscolare! “.

 

Il Centro che visito non ha niente da invidiare a quello che vidi tanto tempo fa nella Capitale. Anzi! mi pare molto più avanzato, da quello che capisco dall’illustrazione di Federica De Santi e dalle attrezzature che vedo. Da Lei, la ballerina-conduttrice, un concentrato di imprenditorialità ed eleganza, imparo molte cose sul Pilates e sul suo inventore, tanto che ne scrivo un articolo a parte che vi invito a leggere:

https://www.verdeazzurronotizie.it/la-storia-di-j-h-pilates-e-della-sua-disciplina/

 

 

_PIL6743LR_PIL6715LR

 

_PIL6755LR_PIL6765LR

 

 

Una particolarità del suo Centro, Dottoressa?

 

“ Oltre il fatto di essere all’avanguardia, in una disciplina così complessa e moderna, direi che è un mio vanto è poter insegnare il cardiolates, il Pilates su tappeti elastici a ritmo di musica!

 

 

 

_SAL7464HR

 

 

 

Qui, deve a me e penso a molti dei nostri visitatori, qualche delucidazione!

 

“Il Cardiolates penso nasca dal desiderio di individuare un regime cardiaco che sostenga (e rinforzi) i principi di allineamento posturale del Pilates. Gli esercizi di Pilates non sono stati concepiti per essere svolti a un ritmo aerobico, quello che avviene negli sport con sforzi molto prolungati. Il Pilates è un sistema di esercizi per il corpo e la mente che richiede attenzione al dettaglio, alla forma e all’allineamento. Anche quando un istruttore esperto di Pilates esegue esercizi con il Reformer senza interruzione, la frequenza cardiaca sfiora appena la fascia a basso impatto. Sebbene il Pilates tonifichi efficacemente i muscoli, per bruciare i depositi adiposi indesiderati è necessario un regime aerobico. Poiché l’attività fisica su superfici instabili causa la contrazione di muscoli involontari, quali il trasverso dell’addome e il multifido, gli esercizi di rimbalzo sembrano essere il complemento aerobico perfetto per il programma di Pilates.

Ecco l’uso dei tappeti elastici a ritmo di danza. Così il Cardiolates integra il rebound (il rimbalzo) con i principi di allineamento posturale del Pilates, ed è possibile bruciare il grasso superfluo, migliorando al contempo l’allineamento e la postura, rappresentando quindi, una soluzione efficiente ed efficace!”.

Ho sempre creduto nell’elasticità mentale, ma qui, al Centro “Pilates Lucca”, ho davvero cominciato ad invidiare anche quella fisica!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share