La battitura….

Finalmente è arrivato il giorno della ” battitura”: la ” machina da bat ” , nel suo giro podere dopo podere , arriva sull’aia e comincia a ingoiare le cove del barco.

Tra rumore, polvere e sudore, i sacchi si riempiono di grano, risultato di nove mesi di gestazione…

Nei grandi poderi non era raro che si oltrepassassero i cento sacchi, cento quintali, e allora suonava la sirena, per festeggiare e comunicare a tutti la buona riuscita del raccolto.

Share