Favorire l’interazione tra uomo e animale: sopralluogo partecipato alle animabili

Sopralluogo partecipato alle animabili, ai percorsi, cioè, che attraverseranno la città e gli spazi pubblici capaci di favorire la relazione tra uomo e animale e, in generale, con la natura. Va avanti spedito il progetto  europeo InHabit, coordinato dall’Università di Pisa insieme con il Comune di Lucca e con Lucca Crea. Dopo il successo degli incontri realizzati tra febbraio e aprile, infatti, giovedì 27 maggio è previsto un nuovo appuntamento aperto ai cittadini e agli amanti degli animali. Il sopralluogo si svolgerà in due momenti: dalle 17 alle 18 in zona ospedale Campo di Marte; dalle 18.30 alle 19.30 in zona parco fluviale. Gli interessati potranno partecipare a entrambi i sopralluoghi o a soltanto uno di essi. Per questioni relative alla sicurezza, i partecipanti dovranno indossare la mascherina, rispettare le regole del distanziamento sociale e firmare un modulo di tracciamento. Sarà garantita l’accessibilità e verranno girati dei video che verranno pubblicati nei giorni seguenti in modo da consentire anche a chi non potrà partecipare di fornire idee e proposte.

L’occasione consentirà all’amministrazione comunale e ai curatori del progetto di interagire direttamente sul posto con i cittadini, raccogliere contributi, proposte, suggerimenti, spunti utili per iniziare poi a progettare le aree oggetto di interesse.

IN-HABIT (INclusive Health And wellBeing In small and medium size ciTies) è un progetto Horizon 2020 finanziato dalla Unione Europea che ha lo scopo di identificare soluzioni innovative per promuovere la salute e il benessere inclusivi nelle città di piccole e medie dimensioni. Il progetto si focalizza su quattro città europee: Riga (Lettonia), Cordoba (Spagna), Lucca (Italia) e Nitra (Slovacchia). Le azioni in ognuna delle città si basano su quattro linee-guida principali: il patrimonio artistico e culturale (Cordoba), il cibo (Riga), il legame uomo animale (Lucca), l’arte e l’ambiente (Nitra). Nel caso specifico di Lucca l’idea è di trasformarla nella prima città europea con una politica organica sulla convivenza uomo-animale in ambito urbano, grazie a un percorso partecipato che chiamerà a raccolta le associazioni, i cittadini, gli stakeholders interessati all’argomento. Il co-disegno di nuove infrastrutture per la mobilità urbana con gli animali sarà solo un parte del progetto che porterà, inoltre, alla creazione di nuove opportunità di educazione e informazione per abitanti e famiglie, genererà nuove opportunità di lavoro e nuovi servizi (anche nell’ambito del turismo) legati alla presenza di animali, ma soprattutto permetterà di immaginare gli animali come mediatori e risorse integrative per processi di inclusione per persone fragili (quali anziani, persone con disabilità o con bassa contrattualità).

Per iscriversi al sopralluogo partecipato è necessario compilare il modulo online al seguente link http://bit.ly/InHabitSopralluogoAnimabili. Per avere maggiori informazioni è possibile inviare una email a Simurg Ricerche simurg@simurgricerche.it, la società che organizza e gestisce il percorso partecipativo del progetto.

Share