1440267109puertas-de-farmaciaFarmacie, chi acquista ​di notte paga il doppio

Chi comprerà farmaci nelle ore notturne di fatto spenderà il doppio: così cambiano le tariffe per il clienti

 

Arriva la stangata in farmacia. Di fatto potrebbe raddoppiare il ticket per chi compra farmaci nelle ore notturne.

E a rincarare i costi è stato un decreto che prevede da novembre un incremento del 100 per cento degli “addizionali di chiamata notturna”, ovvero i costi che le stesse farmacie di turno scaricano sul cliente.

Come riporta ilFatto, con le nuove traiffe è previsto un costo di 7,50 euro per le farmacia urbane e rurali “non sussdiate” e un costo di 10 euro per quelle “rurali sussidiate”. In precdenza questo aggravio di costo ammontava a 3,87 euro. E a farne le spese adesso sono proprio i clienti che hanno più difficoltà, ovvero chi deve acquistare un farmaco per un anziano oppure per un bimbo o magari chi d’urgenza ha bisogno di una medicina per una colica.

Insomma di fatto c’è un rincaro netto per l’acquisto dei farmaci “fuori orario”. Vengono rivisti anche i prezzi dei “prodotti galenici”. Il nuovo prezzo verrà determinato dal costo delle sostanze, dai costi per la preparazione e “dalla professionalità dei farmacisti”. Su questo fronte è stato predisposto nelle scorse settimane un vertice tecnico a cui ha partecipato lo stesso Ministero della Salute e i rappresentanti delle associazioni di categoria tra cui Fofi, Federfarma, Asfi, Assofarm, Farmacie unite, Sifap e Utifar. Di fatto questi rincari aumenteranno il fatturato delle farmacie che in media ammonta a 369mila euro all’anno.

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/farmacie-chi-acquista-notte-paga-doppio-1472634.html

Share