Far crescere l’attenzione per salvaguardia della fauna presente nei corsi d’acqua: incontro tra il Consorzio di Bonifica e Lucca per l’Ambiente

Creare una stretta collaborazione, tra Ente consortile e associazionismo, al fine di garantire il maggior impegno possibile nella salvaguardia delle specie ittiche e della fauna, presenti nei corsi d’acqua.

L’obiettivo è emerso nel corso di un incontro, che si è svolto nella sede consortile di Capannori, tra alcuni esponenti di Lucca per l’Ambiente e il presidente del Consorzio 1 Toscana Nord, Ismaele Ridolfi. Nella delegazione di Lucca per l’Ambiente erano presenti anche rappresentanti delle associazioni “Riscatto animale” e “Animalisti italiani”

Tra le modalità operative valutate, anche quella di addivenire ad un protocollo d’intesa, che regoli i rapporti tra associazioni animaliste e Ente consortile: il Consorzio, in particolare, si è dichiarato disponibile a raccogliere in tempo reale tutte le segnalazioni delle organizzazioni, in merito ad eventuali emergenze o criticità, che vedano convolti pesci o animali nei canali e nei rii, per inoltrarle ai soggetti istituzionali competenti in materia (in particolare, Genio Civile, Provincia e Comuni).

Il Consorzio già da tempo ha sottoscritto un protocollo d’intesa con numerose associazioni del territorio: che collaborano attivamente con gli uffici, prima e durante la realizzazione dei lavori di manutenzione, per proteggere tutta la fauna e in particolare quella nidificante.

Share