Commissione Inchiesta pandemia, Fantozzi (Fdi): “Approvato il calendario dei lavori. Vogliamo ricostruire quanto accaduto in Toscana durante la fase più acuta della pandemia”
Insediamento oggi della commissione d’inchiesta presieduta dal Consigliere di Fratelli d’Italia. “Il nostro compito sarà quello di accertare, con spirito istituzionale, cosa ha impedito alla sanità toscana di essere efficiente nella fase più acuta della pandemia. Fornendo strumenti utili per affrontare, in futuro, eventi simili”
Firenze 08/10/2021 – Stamani, in Consiglio regionale, si è insediata la Commissione d’inchiesta sulla pandemia, presieduta dal Consigliere di Fratelli d’Italia, Vittorio Fantozzi.
Abbiamo approvato ufficialmente il calendario dei lavori. Il nostro compito sarà quello di accertare, con spirito istituzionale, cosa ha impedito alla sanità toscana di essere efficiente nella fase più acuta della pandemia, così da offrire un quadro chiaro e strumenti utili al Consiglio regionale e alla comunità toscana nel malaugurato caso si verificassero eventi simili, che mettono in gioco la salute e la vita dei nostri concittadini”.
“Lavoreremo facendo audizioni, compiendo sopralluoghi, acquisendo documentazione. Sentiremo il precedente Governatore Rossi e l’attuale Giani, l’ex assessore alla Sanità Saccardi e l’attuale assessore Bezzini, il direttore della Sanità e Welfare, i direttori delle 3 Asl e della aziende ospedaliero- universitarie, i direttori dei presidi ospedalieri, i vertici di Estar, i sindacati di categoria di medici e infermieri, i direttori delle Rsa, prefetti, questori, sindaci” fa sapere il presidente della Commissione Fantozzi
Verificheremo le informazioni date ai cittadini toscani, le strategie di intervento sanitario all’interno delle Asl, il ruolo e la protezione dei medici di base e degli infermieri, la questione delle Rsa, l’adeguatezza dei reparti Covid all’interno degli ospedali toscani. Ma anche l’adeguatezza degli hub vaccinali nelle varie province, la disponibilità dei tamponi, le strategie di approvvigionamento e distribuzione di mascherine e vaccini. Il punto della campagna vaccinale avrà una particolare importanza nei lavori della commissione, che si avvarrà di documentazione istituzionale e giornalistica, di sopralluoghi e di un ricco programma di audizioni per raccogliere utili contributi di informazione e di testimonianza” sottolinea Fantozzi.

Share