FALLITO IL CAPODANNO QUASI NORMALE

Sotto l’imperversare del covid, anche oggi 98 mila contagi e 148 morti, si sono proibite le feste di fine anno in piazza che fino a una decina di giorni fa si davano per certe nonostante la crescita dei contagi. Alla fine sul miglior governo che gli italiani pensavano di avere vacillano le certezze e qualche riflessione critica inizia a farsi spazio.

Si è concessa troppa attendibilità ai tamponi antigenici e mobilità ai non vaccinati. Altro che dittatura sanitaria! La situazione pare invece quella di un’insubordinazione sanitaria di una minoranza alla quale è stata costretta la maggioranza dei cittadini che hanno responsabilmente e diligentemente ottemperato alla vaccinazione e che per ora hanno evitato di portare alla drammatica scelta tra chi salvare e chi no. In Francia oggi ci sono state 208mila contaminazioni, una situazione critica la cui causa maggiore è addebitata ai non vaccinati tanto che il governo ha deciso che dal 15 gennaio il pass vaccinale lo potranno ottenere solo i cittadini che abbiano completato le  tre vaccinazioni.

Neanche con il tampone molecolare sarà possibile ottenere il pass vaccinale, quello che consente il totale movimento ovviamente rispettando l’utilizzo degli ausili per contenere la pandemia. La misura tuttavia dovrà essere approvata dal Parlamento francese,

Giuseppe Vezzoni

Share