Europa dei popoli, Europa unita: il documento che il sindaco Tambellini ha presentato a Schongau agli altri sindaci delle città gemelle

 

 

 

 

 

Un documento unitario per dare un segnale forte e chiaro nella direzione dell’Europa unita: Europa dei popoli, delle diverse culture, Europa terra di speranza, di arricchimento, di crescita individuale e collettiva. È questo il senso profondo del documento che il sindaco di Lucca, Alessandro Tambellini, ha proposto ai primi cittadini delle città gemelle di Colmar, Schongau, Saint-Nicolas e Abingdon e di altre città europee presenti a Schongau per la conferenza internazionale.

”Noi pensiamo che le nostre città possano e debbano dare un segno forte nella direzione dell’Unione Europea: i meccanismi di dissoluzione dell’Unione non sono soltanto nel nostro paese dove pure sono così forti, ma ovunque in Europa. Per questo dobbiamo lavorare insieme al rilancio di un’Europa aperta, solidale democratica”

“Ribadiamo l’importanza storica che i gemellaggi hanno avuto nella crescita culturale delle comunità gemellate e per la formazione di un comune sentimento europeo e confermiamo il nostro impegno per una più stretta collaborazione tra le città gemellate, ribadendo l’importanza del ruolo delle pubbliche amministrazioni nel garantire lo scambio di esperienze, persone, forme di collaborazione economica e culturale, in grado di rafforzare i legami tra le città gemellate.

 

Riconosciamo inoltre nell’Unione Europea, e nella collaborazione tra i paesi europei, il luogo di incontro, sviluppo, accoglienza, crescita civile nella base dei valori che costituiscono la base della stessa civiltà europea. Per questo motivo il nostro impegno è rivolto al rilancio di una nuova comune sensibilità europea , che superi i limiti attuali dell’integrazione tra i nostri paesi e diventi patrimonio, soprattutto attraverso le nuove generazioni, della nostra città, segno di ciò che l’Europa al di là delle attuali difficoltà può realmente essere”.

Share