Estorsione ad un anziano, arrestata coppia; si fingevano “suora” e “giudice”

 

LUCCA – Questa mattina i Carabinieri della Stazione di Lammari hanno arrestato una coppia di cittadini italiani, un uomo e una donna, di 41 e 35 anni, abitanti a Lucca, con l’accusa di estorsione aggravata ai danni di un anziano, anche lui residente a Lucca.

La donna, spacciandosi per una suora, aveva fatto credere all’anziano ultraottantenne di avere in custodia un bambino nato da una relazione tra lo stesso anziano e una venditrice ambulante di fiori, nel frattempo deceduta.

La sedicente suora con una serie di telefonate aveva chiesto ed ottenuto dall’anziano pagamenti per migliaia di euro per mantenere il bambino, che in realtà non esisteva, ma anche per non rendere pubblica l’esistenza del piccolo, cosa che avrebbe leso la reputazione dell’uomo.

La malvivente era anche spalleggiata da un complice che si spacciava per carabiniere o giudice, intimando all’anziano il versamento delle somme. Il tutto era accompagnato da minacce, anche di morte.

I due adesso sono agli arresti domiciliari.

fontenoitv

Share