Estate a Palazzo: al via la decima edizione dell’Aperitivo Mediceo. Nella prima puntata si parla del mais Trentolino
 

Al via mercoledì 15 luglio alle 18:30 la decima stagione dell’Aperitivo Mediceo, il gustoso talk show dedicato ai prodotti della terra e del mare di Toscana condotto da Fabrizio Diolaiuti. Nell’abituale scenario dei giardini di Palazzo Mediceo patrimonio Unesco, a Seravezza, sei appuntamenti (sempre di mercoledì) per svelare segreti, raccontare storie, conoscere personaggi e ricette legati a tipicità locali e materie prime poco note o spesso dimenticate. Gli incontri saranno “conditi” come sempre con la musica del funambolico Dino Mancino e si chiuderanno con piccole degustazioni gratuite dei prodotti di volta in volta portati alla ribalta.

Si inizia con una chicca del territorio versiliese, il Trentolino, varietà di mais coltivato soprattutto nella piana tra Pietrasanta e Querceta di cui si stanno riscoprendo i pregi. Il nome fa pensare a una varietà precoce, adatta anche alla semina tardiva. Dalle testimonianze raccolte dai coltivatori locali nel territorio di Querceta, risulta che da più generazioni si tramandano le sementi di questo mais da polenta. Un seme passato di mano in mano da tempo immemore, almeno prima del ‘900 e coltivato come unico granturco locale fino all’introduzione,

nei primi anni ’60 del secolo scorso, delle cultivar ibride. Il Trentolino è recentemente tornato alla ribalta grazie al lavoro dei contadini custodi, dell’Università di Pisa e del Mulino Angeli. Gli ospiti dell’incontro saranno Giacomo Genovesi, assessore alla promozione e valorizzazione del territorio del Comune di Seravezza, Luciana Angelini, professore ordinario di Agronomia e Coltivazioni erbacee dell’Università di Pisa, Alberto Angeli del Mulino Angeli di Pietrasanta e Mario Badiali, maestro elementare che ha coinvolto i propri scolari nella riscoperta del Trentolino. Completano il quadro degli ospiti Alessandro D’Anteo di Mago Farina di Querceta, e Gabriele Cini, autore del libro “Pasticceria con i grani antichi” e docente presso la scuola di arte culinaria Cordon Bleu di Firenze. Al termine piccola degustazione gratuita di biscotti realizzati con farina di mais Trentolino.

Share