“ESSENZE DI SAGGEZZA POPOLARE” di Aldo Bertozzi
il nuovo volume della Banca dell’Identità e della Memoria della Garfagnana

Presentazione mercoledì 24 aprile ore 21,00 presso il Teatro Alfieri di Castelnuovo di Garfagnana. Allieterà la serata la Compagnia dell’Aschera di Corfino

I proverbi, il cui carattere essenziale è la concisione, fanno spesso sorridere ma allo stesso tempo sono rivelatori di grandi verità. Si tratta generalmente di brevi motti, di larga diffusione e antica tradizione, che esprimono, in forma stringata e incisiva, un pensiero o, più spesso, una norma desunti dall’esperienza. Il loro linguaggio è semplice: le metafore attingono alla quotidianità e al mondo contadino, alla vita di una volta e alle tradizioni locali, alle situazioni di convivialità e ai colori del territorio. La Garfagnana nel proprio parlato è ricchissima di queste espressioni che costituiscono un variegato mondo di sapienza empirica e che Aldo Bertozzi ha saputo studiare e raccogliere con devozione e meticolosità in una raccolta che va, ancora una volta, ad impreziosire la Banca dell’Identità e della Memoria della Garfagnana.
Dopo il grande apprezzamento riscosso per il volume “Il Dizionario Garfagnino”, soggetto a più ristampe e destinatario di premi e riconoscimenti a livello nazionale, l’Unione Comuni Garfagnana, nella propria missione di raccolta, conservazione e divulgazione degli aspetti della tradizione, memoria e identità del territorio, accoglie nella sua collana editoriale un’opera di raccolta paremiografica che contiene otre 700 proverbi della nostra cultura contadina, corredati di commento e interpretazione dell’autore e accompagnati da alcuni acquerelli.
Mercoledì 24 aprile, alle ore 21,00 presso il Teatro Alfieri di Castelnuovo di Garfagnana si terrà la presentazione del volume alla presenza dell’autore e con la partecipazione della Compagnia dell’Aschera che aprirà la serata con lo spettacolo in vernacolo corfinese “Gosto e Mea” e concluderà con “O ma’ che ti devo di’!”
Aldo Bertozzi: “Queste sentenze hanno punteggiato la vita di molte generazioni di abitanti della Garfagnana, fornendo regole generali a cui attenersi, buone parole da dire nei momenti difficili, interpretazioni di caratteri, spiegazioni universali. Esaltano l’estro linguistico, sono pieni di inventiva e gradevoli all’orecchio. E i proverbi si ricordano bene per l’espressione piena di rime e di assonanze, e soprattutto perché sono estremamente calzanti e riescono a dire con una frase quello che spesso non riusciamo ad esprimere con un discorso”.
“Apprendere le perle di saggezza dei nostri antenati significa anche conoscere meglio le nostre radici” – conclude il Presidente dell’Unione Nicola Poli – “Ed è con questo augurio che accogliamo il volume “Essenze di saggezza popolare”, con l’obiettivo di far sorridere i più grandi ed incuriosire i più giovani sperando di colmare quel divario che la comunicazione fra generazioni ha creato perché più difficile o semplicemente più rara”.

Share