Esportare cultura: il valore identitario delle arti

Il dirigente degli Affari Esteri, Rubens Piovano, ospite a Lucca

Alle 10 di venerdì 20 maggio incontra gli studenti del Master MaDAMM, in un seminario aperto a tutti

 

 

 

Esportare cultura: il valore identitario delle arti. Ospite d’eccezione, arriva a Lucca venerdì 20 maggio l’ex direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Tripoli, Rubens Piovano.

 

Il motivo della visita è il seminario che tiene per gli studenti del Master MaDAMM, l’ultimo del calendario 2015-2016, che inizia alle 10 nell’Auditorium del Boccherini. Il Master MaDAMM, organizzato dall’Istituto Musicale Boccherini e da Celsius con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e della Fondazione Banca del Monte di Lucca, forma figure altamente specializzate nell’ideazione, nella progettazione e nella gestione di eventi culturali, con particolare riguardo al mondo musicale. Gli studenti e il pubblico potranno interloquire con Piovano per un confronto e di respiro internazionale sul tema della cultura e dell’economia dei beni immateriali.

 

Il dirigente del Ministero degli Affari Esteri, con esperienze di rilievo negli Stati Uniti e nell’area mediterranea, affronterà i temi della cultura come valore, dell’import-export di cultura, dell’immagine e dell’identità di un Paese, della cultura come veicolo di conoscenza e mezzo per favorire la pace, di diplomazia culturale e del mercato vero e proprio della cultura, con un approfondimento sul sistema produttivo italiano e sugli Istituti di cultura come motori economici.

 

Piovano (Aosta, 1949), laureato in Filosofia, ha iniziato la sua carriera con il Ministero degli Affari Esteri, prima (1980-1987) come lettore di lingua italiana presso l’Università di Siviglia (Spagna), poi come responsabile dell’Istituto Italiano di Cultura di Siviglia (1987-1994). Nel 1992 è entrato nei ruoli dell’Area della Promozione Culturale del MAE, e nel 1997 è assegnato all’Istituto Italiano di Cultura di Los Angeles (USA), come vicedirettore prima e poi come direttore reggente. Dal 2006 al 2012 ha diretto l’Istituto Italiano di Cultura di Rio de Janeiro (Brasile) e successivamente quello di Tripoli (Libia) dal 2012 al 2014. Ha collaborato episodicamente con giornali e riviste, e ha tenuto conferenze sulla Libia e lezioni universitarie sulla promozione culturale all’estero.

 

Ingresso libero. Per informazioni: 0583.46.97.29, www.madammlucca.it

Share