In giornata intervento previsto anche a quello nuovo di Marlia

images-1

 

 

Sono due i cimiteri che hanno subito le maggiori conseguenze negative a causa del forte vento tra la notte degli scorsi 4 e 5 marzo. L’amministrazione comunale, tramite i propri tecnici, sta ultimando in queste ore i sopralluoghi e si è già attivata per risolvere le criticità.

Il camposanto che ha subito più danni è quello di Segromigno in Monte, dove la forza del vento ha scoperchiato il tetto dei colombari. Questo pomeriggio (venerdì) l’area sarà messa in sicurezza in modo da rendere accessibili ai cittadini le zone che non hanno subito gravi danni. Saranno poi necessarie opere urgenti che saranno messe in cantiere probabilmente già lunedì.

E’ temporaneamente chiuso, invece, il cimitero nuovo di Marlia a causa dei danni subiti da alcuni elementi esterni e di vari cipressi caduti. Questo pomeriggio (venerdì) è previsto l’intervento degli operai per la messa in sicurezza.

Intanto ha fatto scalpore ed un certo senso di sconcerto profondo,per la pietà che si deve ai defunti, il fatto che la caduta di grassi alberi, abbia scoperto e disseppellite vecchie tomebe!

 

 

Share