Emergenza sul Pubblico Condotto, a causa di un cedimento dell’argine per le piogge del week-end. Interrotto il deflusso delle acque, il Genio civile ha chiesto al Consorzio di realizzare un intervento di somma urgenza

E’ emergenza sul Pubblico Condotto: a causa dell’evento meteorologico dello scorso week-end, si è infatti verificato il cedimento di un tratto di muro di argine a San Pietro a Vico, in via per Marlia, nel tratto a monte del molino. Al Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord, il Genio Civile ha richiesto nelle scorse ore, in via collaborativa, di effettuare un intervento di somma urgenza, per il ripristino di una situazione di sicurezza. Nel frattempo, visto il rischio di allagamento provocato dal cedimento dell’argine, il Genio Civile ha in via cautelativa interrotto l’afflusso di acqua dal Serchio.

“Interverremo, come richiesto, nel più breve tempo possibile, e con la massima urgenza e cura – evidenzia una nota del Consorzio – L’emergenza non riguarda solo il rischio idraulico e l’interruzione dell’attività irrigua. A rischio c’è anche la fauna presente nel canale: messa in forte pericolo dalla carenza d’acqua. Abbiamo preso contatto con l’Amministrazione comunale, dichiarandoci disponibili a collaborare all’attività di recupero e spostamento, in particolare delle specie ittiche. L’invito che rivolgiamo a tutti gli Enti, alle organizzazioni di categoria e alle associazioni, vista la delicatezza della situazione, è alla massima e immediata collaborazione possibile”.

 

Share