EMERGENZA CORONAVIRUS: LUCCA APRE UN DORMITORIO STRAORDINARIO

Un dormitorio straordinario per l’emergenza Covid-19. È il nuovo progetto dell’amministrazione comunale per fornire una risposta concreta e immediata alle persone senza fissa dimora che non hanno un posto in cui passare la notte. L’apertura è prevista per sabato 18 aprile al Foro Boario, negli stessi ambienti dove è stato allestito anche lo spazio diurno per i senza tetto. Le persone più fragili, così, oltre ad avere un posto dove poter trascorrere la giornata in totale sicurezza e nell’assoluto rispetto delle norme igieniche e precauzionali previste per contenere la diffusione del contagio da Covid-19, adesso potranno contare anche su un nuovo dormitorio, gestito sempre dall’associazione OndaEspressiva insieme con il Comune di Lucca.

Il dormitorio straordinario del Foro Boario, aperto dalle 19 alle 7.30, va ad aggiungersi agli altri dormitori già attivi sul territorio comunale. In particolare l’assistenza delle persone senza fissa dimora continua a essere coordinata in collaborazione con la Croce Rossa – comitato di Lucca, per quanto riguarda l’unità di strada; mentre è la Croce Verde Lucca a gestire il numero verde per informazioni e segnalazioni: 800.662999.

“Abbiamo chiesto agli operatori dello spazio diurno di monitorare i bisogni delle persone presenti e una delle prime necessità emerse è stata quella di trovare un posto in cui trascorrere la notte – commenta l’assessora al sociale, Valeria Giglioli -. Con questa iniziativa andiamo a completare il quadro degli interventi messi a disposizione per le persone più fragili del nostro territorio. Interventi che si sommano alle altre azioni che stiamo portando avanti, con gli uffici sociale e housing-sociale, per chi sta subendo gli effetti più drammatici del Coronavirus: buoni spesa, contributo affitto, sostegno all’abitare, assistenza domiciliare e supporto a tutto tondo per le famiglie che hanno più difficoltà di altre ad andare avanti in questo momento così critico. Voglio sottolineare la straordinaria collaborazione con le associazioni del tavolo della marginalità e in particolare Caritas, Casa della Carità, Onda Espressiva, Croce Verde e Croce Rossa. Il tutto grazie anche al lavoro del settore sociale, quotidianamente presenti. L’obiettivo dell’amministrazione comunale è chiaro: nessuno viene lasciato solo e nessuno deve restare indietro”.

GLI SPAZI DIURNI. Spazio servizi diurno in via Brunero Paoli, 3 (orari: dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 11.30): servizi di lavanderia e doccia su appuntamento al cell. 334.1510739. Spazio diurno straordinario, al Foro Boario (tutti i giorni, dalle 9 alle 16): servizi di accoglienza e consumazione pasti. Spazio diurno di accoglienza, piazzale Arrigoni, 2 (dal lunedì al sabato dalle 9 alle 11.30 e dalle 13 alle 16): servizi accoglienza persone con problematiche particolari.

Share