Elezioni a Camaiore, la lista di Pezzini corre da sola

CAMAIORE – Ora è ufficiale. Camaiore nel cuore non sosterrà la corsa a sindaco del candidato del centrosinistra Marcello Pierucci, erede dell’attuale amministrazione Del Dotto di cui è vice-sindaco da dieci anni.

La lista civica guidata dall’ex sindaco democristiano Fabio Pezzini ha strappato definitivamente con gli alleati. Storicamente ago della bilancia nell’esito delle elezioni camaioresi, fu determinante l’apparentamento nel 2012 per la prima vittoria di Del Dotto e per la conferma al primo turno nel 2017.

“Siamo un’altra cosa – sottolineano i rappresentanti del gruppo civico, dallo scorso luglio usciti dalla maggioranza – e lo siamo da sempre.” I pezziniani, che contano due consiglieri comunali Marco Lunardelli e Michela Rugani, da anni accusano il sindaco di scarsa partecipazione nelle decisioni, criticando nel merito anche scelte come “la delega in bianco alla Pluriservizi sul futuro dell’ex Arlecchino a Lido di Camaiore”. La lista civica di Pezzini correrà da sola con un proprio candidato o candidata, né a sinistra e neppure a destra.

A proposito, nel centrodestra tutto tace al momento. Il candidato sindaco, secondo indiscrezioni, potrebbe essere uno dei tre capigruppo uscenti dei tre partiti della coalizione Riccardo Erra, Massimiliano Micheli o Marcello Mancini. In ogni caso, il candidato o candidata non potrà fare a meno però anche della benedizione dell’ex sindaco Giampaolo Bertola. Entro un paio di settimane si dovrebbero sciogliere i nodi.

fonte noitv

Share