Si tratta di interventi sulle coperture, sui controsoffitti, sui servizi igienici e nei cortili

EDILIZIA SCOLASTICA: LA MAPPA DEI “PICCOLI” LAVORI DELLA PROVINCIA IN VISTA DELL’APERTURA DEL NUOVO ANNO SCOLASTICO

genitori-al-lavoro-nelle-scuole-e-cardano-al-campo-443347.610x431

Installazione di controsoffittature per scongiurare lo sfondellamento di alcuni soffitti, interventi generali di messa in sicurezza, coibentazione e impermeabilizzazione di alcune coperture, opere di riqualificazione e decoro degli edifici, rifacimento e miglioramento dei servizi igienici, sfalcio dell’erba dei cortili delle scuole.

Sono questi gli interventi in corso in molte scuole superiori di competenza della Provincia che, alle porte con il nuovo anno scolastico 2016-2017, si prepara ad accogliere migliaia di studenti in strutture notevolmente migliorate grazie agli interventi strutturali e di recupero edilizio degli ultimi anni che si aggiungono a quelli in corso in alcuni istituti della Piana di Lucca, della Valle del Serchio e della Versilia.

 

“Come ogni anno in questo periodo – spiega il consigliere provinciale delegato alle scuole Renato Bonturi la Provincia si sta muovendo su due fronti: quello degli interventi più strutturali relativi al recupero edilizio e all’ampliamento di alcuni istituti; e quello dei lavori più piccoli, delle necessarie manutenzioni e opere di adeguamento, per preparare gli edifici al prossimo anno scolastico. Ecco nei giorni scorsi sono stati avviati gli interventi di quest’ultimo tipo che prevedono un investimento abbastanza contenuto per lavori che si concludono nel giro di poche settimane sia negli edifici di nostra competenza, sia in quelli di proprietà dei Comuni e ceduti in uso alla Provincia. La cifra stanziata nel complesso è di circa 90mila euro”.

 

In particolare i lavori riguardano la messa in sicurezza dei soffitti di aule, laboratori e spazi comuni delle scuole: un aspetto per il quale la Provincia aveva affidato una specifica indagine diagnostica su tutti gli edifici scolastici di competenza.

Ecco il dettaglio degli interventi.  

LUCCHESIA

Istituto professionale “Giorgi” di via del Giardino Botanico a Lucca, la Provincia sta intervenendo grazie al sostegno economico della Camera di Commercio di Lucca che è proprietaria dell’immobile per lavori di adeguamento e messa in sicurezza di tre laboratori oltre ad alcuni locali e zone di servizio.

All’ITC “Carrara” di Lucca, dove da alcuni mesi sono in corso lavori importanti per il miglioramento antisismico sull’ala lato gradinata dello stadio Porta Elisa, l’amministrazione sta intervenendo anche con opere di miglioramento e riqualificazione generale.

All’Iti Fermi a S. Filippo, invece, sono stati completati i lavori per la nuova copertura di un’ala dell’edificio e sono in corso interventi di messa in sicurezza della pensilina nonché di pulizia generale delle coperture per evitare infiltrazioni delle acque meteoriche. All’istituto Pertini sono in corso lavori per riparare problemi di sfondellamento in un’aula delle scuola con il montaggio di lastre di cartongesso. Lavori simili sono in corso al liceo scientifico Vallisneri, all’istituto Passaglia nella sede del Cantiere, all’Istituto Nottolini, nonché all’Isi Campedelli di Castelnuovo Garfagnana. Il Passaglia, nella sede centrale di Piazza Napoleone, è anche oggetto di lavori di pulizia dei canli di gronda e delle coperture per scongiurare le infiltrazioni d’acqua nei mesi freddi e piovosi così come opere identiche sono avviate all’istituto Nottolini di via Barsanti e Matteucci.

Al Liceo scientifico Majorana di Capannori sono in corso interventi di messa in sicurezza in due aule che presentavano problemi urgenti con l’installazione di una nuova controsoffittatura.

VERSILIA

Messa in sicurezza delle confrosoffittature e interventi anti-sfondellamento sono in atto all’Istituto Don Lazzeri di Pietrasanta, all’istituto Chini di Lido di Camaiore, nonché al Marconi, sia nella sede di Seravezza, sia in quella di Viareggio (ex Collegio Colombo) che dall’anno scorso può contare sui nuovi spazi all’ultimo piano dell’edificio (precedentemente in uso al Comune) recuperati dall’amministrazione provinciale.

In gran parte delle scuole superiori, inoltre, è scattata anche una revisione generale dei servizi igienici sia quelli in uso agli studenti sia quelli riservati ai docenti. In questo caso si tratta di interventi manutentivi mirati al ripristino della perfetta funzionalità.

In corso d’opera, infine, anche lo sfalcio dell’erba e della vegetazione infestante nei cortili, nei giardini e nel campi sportivi dei vari istituti in vista della riapertura dei cancelli. Un intervento che purtroppo – a causa delle limitate risorse economiche della Provincia – si è ridotto nella frequenza da 4-5 sfalci annuali del passato ai 2-3 attuali.

Share