Eccellenze seravezzine: anche lo studente quercetano Lorenzo Salteri nel dream team dell’Università di Pisa al recente Air Cargo Challenge di Stoccarda

Un versiliese, anzi due, nel dream team aeronautico dell’Università di Pisa. Sono il quercetano Lorenzo Salteri e il lidese Dario Franceschi, che con altri cinque studenti della facoltà di ingegneria aerospaziale dell’ateneo pisano hanno recentemente preso parte all’Air Cargo Challenge di Stoccarda, competizione aeronautica internazionale con una trentina di squadre da Europa e Asia. Salteri, Franceschi e gli altri componenti del Team Vexillum guidato dal professor Giovanni Lombardi hanno sfidato la concorrenza in una gara basata sulla capacità di un aeromodello radiocomandato spinto da un motore elettrico – da loro interamente progettato e costruito – di sollevare il maggior peso coprendo una data distanza nel minor tempo possibile. Una partecipazione a basso budget, quella toscana, che ha messo in luce le capacità tecniche e l’affiatamento del team, permettendo di conquistare un onorevole diciassettesimo posto nella graduatoria finale. All’interno della squadra Lorenzo Salteri si è occupato in particolare degli aspetti legati alla meccanica del volo, cioè alla stabilità e all’equilibrio del piccolo velivolo, mentre Dario Franceschi ha curato la parte aerodinamica ed elettronica. Una sfida che ha spinto i due brillanti studenti versiliesi e i loro compagni ad immergersi in un problema ingegneristico reale, applicando nel concreto le varie teorie alla base dei loro studi e risolvendo problemi complessi attraverso il lavoro di squadra.

In allegato: comunicato in formato Word + foto del Team Vexillum (Lorenzo Salteri in basso; Franceschi secondo da sinistra al centro dietro la bandiera)

Share