È meglio camminare velocemente o camminare più a lungo?

https://www.greenme.it/vivere/sport-e-tempo-libero/camminare-velocemente-piano-per-lungo-tempo-benefici/?idU=1&utm_source=newsletter_100&utm_medium=email&utm_campaign=sesta-estinzione-di-massa-microplastiche-dall%e2%80%99asciugatrice-vulcano-di-tonga-profumatore-per-termosifoni-fai-da-te

Camminare fa bene alla salute, ma meglio fare passeggiate brevi e veloci o camminate lunghe con andatura moderata? 

Ormai è noto a tutti che avere uno stile di vita attivo fa bene alla salute. Non importa fare un allenamento intenso tutti i giorni, basta anche solo una camminata perché l’importante è alzarsi dalla sedia e muoversi. Camminare offre tanti benefici, sia per la salute mentale sia per quella fisica, ma è meglio camminare velocemente o camminare per lungo tempo? Scopriamolo insieme. (Leggi anche: Con questi workout di camminata, semplici e da fare ovunque, puoi fare il pieno di energia)

I benefici di passeggiate brevi e veloci

Camminare veloce è la soluzione perfetta se si ha poco tempo da dedicare allo sport. Circa 15 minuti di camminata ad alta intensità al giorno, equivalgono a circa 30 minuti di esercizio a intensità moderata. Ma quali sono i vantaggi? Questo tipo di workout ti dà tutti i benefici dell’attività aerobica: rafforza il tuo cuore e riduce il rischio di malattie cardiovascolari, migliora la funzione cognitiva, attiva il tuo sistema immunitario e migliora persino l’umore. Ovviamente, occorre prestare attenzione a non farsi male ed evitare eventuali lesioni alle articolazioni. (Leggi anche: Camminare a passo svelto: scoperto un nuovo effetto benefico per le arterie)

I benefici di passeggiate più lunghe e lente

Se hai più tempo, allora dedicati alle passeggiate lunghe e lente, che hanno gli stessi benefici per la salute del cuore, e riducono anche il rischio di lesioni aumentando la resistenza. Nel tempo, il tuo corpo si adatterà a coprire distanze più lunghe, e sarai in grado di premere il pedale sull’acceleratore in modo da poter combinare distanza e velocità. Inoltre, questo esercizio fa bene anche alla mente: ricorda, allenarti per la tua salute mentale è solo (se non di più) importante che allenarti per il fisico.

Quindi, la chiave giusta sta nel mescolare le tipologie di allenamento; ad esempio, dedicati a passeggiate ad alta intensità una volta a settimana, oppure ogni due settimane, mentre nel resto dei giorni fai allenamenti moderati, come la passeggiata lenta, jogging e la bicicletta. E magari potresti anche provare a camminare in salita!

Share