Due interventi su cercatori di funghi in un solo giorno per i tecnici della Stazione di Lucca del Soccorso Alpino Toscano

La Stazione di Lucca del Soccorso Alpino Toscano è intervenuta questa mattina nei pressi di Capanne di Sillano (LU) per soccorrere due cercatori di funghi. Il più anziano, a seguito di una caduta, si è procurato un trauma cranico.
L’amico, nel tentativo di soccorrerlo, è caduto e si è infortunato ad una caviglia. Arrivato sul posto Pegaso 3, l’uomo più anziano (Mori Lido, 14/03/42 di Lari) versava in gravi condizioni: Il medico di bordo ha proceduto con le manovre di rianimazione e alla fine è stato elitrasportato a Cisanello. L’amico è stato trasportato dall’ambulanza all’ospedale di Castelnuovo Garfagnana.

La Stazione è poi ripartita per un altro intervento a Crasciana (comune di Bagni di Lucca.) e le operazioni si sono concluse da pochi minuti. Sul posto oltre ai tecnici del SAST si è portata l’ambulanza CRI di Bagni di Lucca e i VVF. Qui l’infortunato è un cercatore di funghi originario di Bagni di Lucca che è caduto sotto la strada nei pressi del cimitero di Crasciana. L’uomo, che ha riportato un trauma alla caviglia, è stato quindi trasportato in Ospedale.

(immagine di repertorio)

Share