Due arresti nella giornata di ieri, Polizia di stato sempre all´erta

Nella giornata di ieri, a seguito di controlli mirati alla prevenzione e repressione dei predatori, personale della Squadra Volanti del Commissariato ha fermato una donna che si era resa responsabile di un furto a danno di due turisti in vacanza a Viareggio.

La donna, unitamente ad altri complici rimasti al momento ignoti, approfittando di un attimo di disattenzione delle vittime che stavano riposando all’interno della propria auto in sosta in via Coppino, è riuscita ad asportare dal mezzo un trolley, nonché un portafoglio contenente la somma di 400 euro in contanti.

Diramata la nota al personale di pattuglia con la descrizione della sospettata, la donna è stata rintracciata poco dopo con ancora la refurtiva.

Condotta negli Uffici del Commissariato per gli accertamenti di rito, la donna è stata denunciata per furto aggravato in concorso, mentre la refurtiva è stata riconsegnata ai legittimi proprietari.

Sono in corso ulteriori indagini al fine di individuare anche gli altri complici.

Sempre nella giornata di ieri, inoltre, un altro provvedimento di allontanamento è stato adottato dal Questore della Provincia di Lucca su proposta del Commissariato di Viareggio.

Si tratta di cittadino extracomunitario, già noto poiché gravato da numerosi precedenti di polizia, che è stato fermato dal personale del Commissariato in zona Torre del Lago, mentre svolgeva abusivamente le mansioni di parcheggiatore.

Ricorrendone i presupposti, all’uomo è stato applicato il foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno dal Comune di Viareggio per anni tre.

Viareggio 11/08/2018

Share