Dopo la pioggia.

La pioggia, nella campagna di appena ieri, era spesso fonte di disagio negli spostamenti, che per lo più avvenivano a piedi per stradine sterrate o scorciatoie attraverso i campi e le capezzagne.

Anche per i piccoli che andavano a scuola non c’era altra soluzione che camminava nel bagnato e nel fango, e fortunati quelli che avevano gli stivali o le scarpe di ricambio, che potevano stare con i piedi asciutti…

Share