Ciò che alcune persone sono pronte a tutto per il gusto di scattare un selfie accattivante per la loro foto del profilo di Facebook può essere descritto solo come scandaloso.

 

Una donna è stata attaccata da un giaguaro al Wildlife World Zoo in Arizona dopo aver scalato la gabbia dell’animale per una foto con essa. Shawn Gilleland, portavoce dei vigili del fuoco della Metro rurale, ha detto al Washington Post come la signora di 30 anni ha colpito i visitatori dello zoo mentre cercava di superare la barriera. Avvicinarsi così tanto di un animale selvaggio in gabbia parla di disastro, ed è esattamente quello che è successo. Il giaguaro allungò la mano e afferrò il braccio della donna con le sue forti fortificazioni causando una lacerazione.

Fortunatamente, le ferite che ha avuto non erano pericolose per la vita ed è stata fortunata per il fatto che la sua sciocca azione non ha portato a conseguenze più gravi.

I funzionari dello zoo affermano che l’animale non è mai stato fuori dal recinto in nessun momento, il che significa che non sarebbe avvenuto se la donna ferita non si fosse avvicinata così vicino.

“Per favore, capisci perché sono state poste delle barriere”, hanno twittato i funzionari. “Stasera invio di preghiere alla famiglia.”

I visitatori a cui è capitato di assistere all’incidente dicono che hanno sentito la donna urlare e in quel momento le persone hanno corso per aiutarla. Uno di loro, Adam Wilkerson, ha detto ad AZFamily.com:

“Mia madre corre prende la sua bottiglia d’acqua e la spinge attraverso la gabbia vicino a dove si trova il giaguaro, e il giaguaro va a lasciar andare la ragazza per prendere la bottiglia d’acqua, e l’artiglio afferra appena il maglione di questa ragazza “, ha detto l’articolo di notizie. “Quindi a quel punto, vedo che non è più attaccato al braccio reale della ragazza, solo sul suo maglione, quindi afferro la ragazza sul suo busto e il tiro indietro.”

Il proprietario dello zoo, Mickey Ollson, racconta come un incidente simile che coinvolge lo stesso giaguaro avvenne un anno fa, quando un altro visitatore tentò di arrampicarsi sulla barriera.

“Non c’è modo di riparare le persone che attraversano le barriere”, ha detto Ollson all’organizzazione. “Succede di tanto in tanto. E mettiamo lì delle barriere sostanziali, e se le persone le attraversano, possono mettersi nei guai. “

Le persone dovrebbero già essere consapevoli del fatto che i giaguari sono cacciatori che afferrerebbero ogni possibilità di farsi una preghiera e decidono ancora di avvicinarsi troppo a loro.

In un altro incidente accaduto allo zoo di Audubon a New Orleans, un giaguaro riuscì a uscire dal suo recinto, provocando la morte di nove animali dello zoo, cinque alpaca, tre volpi e un emu.

La Posta ha riferito al momento:

I giaguari sono cacciatori opportunisti che predano più di 85 specie, secondo l’Unione internazionale per la conservazione della natura. Il loro habitat spazia dalle giungle dell’America centrale e meridionale, dove sono considerate “quasi minacciate” dalla IUCN, alle regioni meridionali dell’Arizona e del Nuovo Messico, dove sono classificate come specie minacciate di estinzione dall’US Fish and Wildlife Service. Leoni e tigri sono gli unici grandi felini più grandi dei giaguari, rendendo i felini i più grandi delle Americhe.

Secondo il presidente della Humane Society degli Stati Uniti, gli zoo dovrebbero prendere ulteriori precauzioni per garantire che i visitatori rimangano protetti e che gli animali vengano rispettati da una distanza di sicurezza. Un’idea che propongono è l’aggiunta di ulteriori barriere.

Non riusciamo davvero a capire come le persone potrebbero anche venire con idee come scavalcare il barriere e aspettarsi che gli animali rimangano fermi e posino per i selfie.

Ollson ha detto ad AZFamily.com che sono disposti a mettere qualche barriera in più, ma le persone devono essere istruite su come comportarsi allo zoo.

“È un animale selvatico e protetto dalle barriere adeguate per proteggere i nostri ospiti”, ha twittato lo zoo. “Non è colpa di un animale selvaggio quando si attraversano le barriere.”

Share