Donazione al Pronto Soccorso dell’ospedale di Castelnuovo di Garfagnana – il ringraziamento dell’Asl

 

Castelnuovo di Garfagnana, 15 ottobre 2021 — Una generosa donazione arrivata al Pronto Soccorso di Castelnuovo da parte di una famiglia di un piccolo comune della Garfagnana, che ha richiesto di mantenere l’anonimato, permetterà di investire sulla formazione del personale infermieristico.

In accordo con il dipartimento delle professioni infermieristiche e ostetriche e con le sue referenti territoriali, sono state infatti create già per i mesi di ottobre e novembre quattro borse di studio per infermieri, come spiega la responsabile del Pronto Soccorso della Valle del Serchio Piera Banti:

“Grazie a questa donazione  – spiega la dottoressa Banti – tre nostri infermieri saranno inviati ad un corso di Ecografia infermieristica organizzato dall’ANIARTI (Associazione nazionale infermieri di area critica) che si propone di fornire ai partecipanti gli strumenti per poter integrare l’assistenza con l’ecografia. L’utilizzo dell’ecografo si intende infatti come supporto alle manovre assistenziali o alla valutazione infermieristica. L’ecografia infermieristica si presta a molte applicazioni nel quotidiano assistenziale, grazie ai suoi principali punti di forza: fattibilità, sicurezza, efficacia, efficienza e soddisfazione finale dei pazienti e del personale infermieristico.

Il quarto infermiere parteciperà al corso organizzato dalla SIMEU (Società italiana medicina d’emergenza-urgenza) sull’utilizzo della ventilazione meccanica non invasiva nel trattamento dell’insufficienza respiratoria acuta – NIV Infermieri. La ventilazione non invasiva (NIV) è una metodica di ventilazione basata su diversi livelli di pressioni che si prefigge di sostenere e aiutare un paziente affetto da  insufficienza respiratoria. La problematica può presentarsi trasversalmente sia nella realtà di Pronto Soccorso sia in una medicina d’urgenza. L’utilizzo corretto della NIV permette di ridurre le complicanze legate alla ventilazione invasiva e un adeguato intervento infermieristico in questo ambito è fondamentale”.

“Un ringraziamento sincero da parte di tutto il personale del Pronto soccorso – chiude la dottoressa Banti – va alla popolazione della Valle del Serchio per la sua generosità, che ha permesso di superare il periodo più critico della pandemia con maggiore facilità e che tuttora continua a supportarci con donazioni che saranno anche per il futuro utilizzate per la formazione di medici e infermieri, in modo da garantire personale sempre più aggiornato e preparato”.
La Direzione dell’Asl Toscana nord ovest si unisce al ringraziamento per queste importanti donazioni, che continuano a rappresentare una straordinaria testimonianza di vicinanza, aiuto e solidarietà concreta.

In allegato foto di gruppo di alcuni operatori del Pronto Soccorso di Castelnuovo Garfagnana

File allegati :
57F07B1A-DFC4-43BF-B0D1-2B10A7E6D55F.jpeg

Share