DOMENICA 19 NOVEMBRE 2017, DALLE ORE 16 TEATRO DEI RASSICURATI / MONTECARLO due spettacoli

 

Alle ore 16:00, il Laboratorio

 

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE PORCARI – SCUOLA PRIMARIA “GIORGIO LA PIRA” / PORCARI

PETER PAN, UN BAMBINO COME NOI ispirato al romanzo “Peter e Wendy” di James Matthew Barrie

 

Lo spettacolo

Peter Pan è un’intelligente, matura e per nulla banale riflessione sul tempo, sulla crescita, sulla responsabilità. Dietro ogni personaggio principale si nasconde un’allegoria, un significato nascosto che, se letto insieme agli altri, diventa un vero racconto di formazione destinato ad adulti e bambini. Peter Pan non è solo il bambino che non cresce, è soprattutto il bambino che non vuole crescere, che fa i capricci, che rifiuta la responsabilità, che vuole solo giocare nella sua “isola felice” al di fuori del mondo. Per Wendy e i suoi fratelli Gianni e Michele l’avventura con Peter Pan rappresenta la fuga dalla responsabilità, dalla crescita, dal mondo degli adulti che si avvicina minaccioso ed è rappresentato dall’ultima notte in cui la bambina potrà dormire nella stanza con i suoi fratelli. Una storia che potremmo definire “di ieri come di domani”: un bambino che non vuole crescere, un luogo fantastico: “L’Isola che non c’è” popolata dai bambini sperduti, dalle fate, dagli indiani e dai pirati capitanati da Capitan Uncino in lotta perenne con il suo acerrimo nemico Peter Pan. L’avventura raccontata non è solo il sogno di una notte, è la giovinezza eterna che si manifesta di generazione in generazione. Partendo dalla lettura e dalle tematiche contenute nel testo, abbiamo lavorato in due gruppi distinti, assegnando a ciascuno più scene su cui lavorare. Sul finire del percorso i due gruppi si sono riuniti per dare vita ad una singola performance pubblica, riuscendo a mantenere una sorprendente omogeneità e fluidità nella narrazione della vicenda.

 

Con la partecipazione degli alunni e con la collaborazione delle insegnanti delle classi quinte dell’anno scolastico 2016/2017

 

Regia di GIOVANNI FEDELI e TIZIANA RINALDI

 

 

A seguire, dalle ore 17:30 circa, in concorso

 

COMPAGNIA AL CASTELLO / FOLIGNO (Perugia)

SEI PERSONAGGI IN CERCA D’AUTORE” di Luigi Pirandello

 

Lo spettacolo

In occasione del 150° anniversario della nascita di Luigi Pirandello (1867). L’opera, che inaugura la trilogia del “teatro nel teatro”, frantuma gli schemi drammaturgici allora correnti e si distingue per originalità e genialità ancora oggi. La vicenda inizia con la visione di una compagnia di attori che sta provando la commedia pirandelliana “Il giuoco delle parti”. Si avvicina un gruppo di sei persone – altri sei attori – che sono state rifiutate dallo stesso autore che aveva ideato il lavoro appositamente per loro. Queste chiedono con insistenza che possa essere posto in scena il proprio dramma; richiesta che viene poi accolta. Senonché gli attori si dimostrano incapaci di esprimere in modo corretto i sentimenti dei vari personaggi, perciò è necessario che siano i sei proponenti, ferrei oppositori della fissità falsa e raggelante propria dell’arte, a prendere in mano la situazione e ad essere protagonisti della recitazione. Si viene così a creare uno stato d’incomprensione, d’impossibilità d’esprimersi, di comunicare che va a sfociare in una scena finale del tutto impensabile, dalle tinte tragiche. Va pure sottolineato che nella commedia c’è una mescolanza di comico con battute umoristiche e si conferma inoltre a pieno titolo la molteplicità del reale che pone a nudo tutta la relatività tipicamente pirandelliana.

 

Con Claudio Pesaresi / Il padre, Emanuela Fuso / La madre, Loredana Paggi / La figliastra, Giuseppe Rafoni / Il figlio, Mimma Verdenelli / Madama Pace, Mauro Formica / Il direttore-capocomico, Marika Sacripanti / La prima attrice, Umberto Gagliotta / Il primo attore, Alessandra Marini / L’attrice, Giuseppe Santagata / L’attor giovane, Nazareno Martinelli / Il direttore di scena, Carmine D’Ascoli / Il macchinista

 

Scenografia a cura della Compagnia Al Castello

Costumi: Rossana Franceschini

Audio: Costantino Muzzi

Luci: Stefano Battistella, Giulio Strappini

 

Regia di CLAUDIO PESARESI

 

 

IL PROSSIMO APPUNTAMENTO DEL FESTIVAL:

Domenica 26 Novembre 2017, dalle ore 16

Laboratorio, alle ore 16

Laboratorio teatrale A.S.D. L’Allegra Brigata e Associazione Aeliante / Lucca, Capannori

Nel paese di Alice” libero adattamento del romanzo “Le Avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie” di Lewis Carroll

————————————————————————–

In Concorso, alle ore 17:30 circa

Compagnia degli Evasi / Sarzana (La Spezia)

Acre odore di juta” di Marco Balma liberamente ispirato al libro “Noi, le donne della Filanda: storia dello Jutificio di Fossamastra” di Sondra Coggio

 

 

Note di servizio

Il biglietto d’ingresso per l’intero pomeriggio costa € 7,00 (€ 4,00 per bambini dai 7 ai 12 anni).

Per informazioni e prenotazioni, si può contattare Rita al numero 320/6320032 o alla casella di posta elettronica fitalucca@gmail.com.

I programmi delle rassegne organizzate dalla F.I.T.A. Lucca sono consultabili sul sito www.fita-lucca.it o sulla pagina Facebook Federazione Teatro Amatori Lucca.

 

Share