Domani 29 marzo all’Agorà si parla di una moda più equa con il progetto Ethical Fashion Initiative

Si chiama Ethical Fashion Initiative ed è un programma dell’Agenzia delle Nazioni Unite International Trade Center, che collega i più grandi talenti della moda mondiale a piccoli artigiani – in prevalenza donne – di vari Paesi africani, in modo da consentire a persone che vivono in condizioni di povertà urbana e rurale di entrare in contatto con la filiera internazionale della moda.

Per presentare il progetto attualmente in corso in Burkina Faso e Mali, il Comune di Lucca in collaborazione con il Forum per la cooperazione internazionale della provincia di Lucca, organizza per domani 29 marzo, alle 17.00 nell’auditorium dell’Agorà, un incontro al quale prenderanno parte l’assessora alla cooperazione internazionale Lucia Del Chiaro, il presidente di Komera onlus e Euap onlus Enrico Cecchetti, Simone Cipriani- fondatore e responsabile di Itc Ethical Fashion Initiative e Haram Sidibe- responsabile del progetto Ethical Fashion Initiative per il Burkina Faso e il Mali.

Con il suo slogan “Not Charity, just work”, Ethical Fashion Initiative si batte per una industria della moda più equa.

Share