Nata per mare
Domani 24 gennaio la presentazione del libro di Simonetta Simonetti dedicato alla figlia di Maria Luisa,
Maria Luisa Carlotta di Borbone-Parma

ore 17,30 all’Auditorium della Fondazione Banca del Monte di Luccanata per mare invito
Ingresso libero

Nata per mare. È mercoledì 24 gennaio alle 17,30 nell’auditorium della Fondazione Banca del Monte di Lucca (piazza San Martino, 7- Lucca), a ingresso libero, l’incontro con l’autrice Simonetta Simonetti per conoscere la biografia della figlia della sovrana che ha governato Lucca dopo Elisa Bonaparte Baciocchi e la cui vita è stata profondamente segnata dalle decisioni politiche di Napoleone. 

Proseguono così le iniziative dell’associazione “Napoleone e Elisa: da Parigi alla Toscana” per il bicentenario dall’insediamento della duchessa Maria Luisa di Borbone a Lucca (1817-2017).

Dopo i saluti istituzionali sono previsti gli interventi di Roberta Martinelli, presidente dell’associazione “ Napoleone ed Elisa: da Parigi alla Toscana”, Rosalia Manno Tolu, presidente dell’associazione “Archivio per la Memoria e la scrittura delle Donne” di Firenze e Anna Scattigno, del Dipartimento di Storia dell’Università degli Studi di Firenze. 

“Nata per mare”è un saggio che ricostruisce, attraverso le lettere, la vita di Maria Luisa Carlotta di Borbone-Parma, principessa d’Etruria, principessa di Sassonia, nata sulle onde del mare sulla nave diretta a Barcellona il 2 ottobre 1802 e morta a Roma il 18 marzo 1857. A sette mesi di vita perse il padre; a sei anni, occupata da Napoleone la Spagna, seguiva in esilio la madre a Marsiglia; a sette, divisa dal fratellino venne, sempre da Napoleone, tenuta prigioniera in un Monastero a Roma. Fu liberata solamente nel 1814 da Murat. Luisa Carlotta aveva allora dodici anni.

Simonetta Simonetti, lucchese, socia della Società Italiana delle storiche e dell’associazione Scritture femminili, ha scritto molti saggi e libri sul mondo femminile, su donne famose e non. Si occupa da anni di storia di genere anche con progetti e percorsi didattici nelle scuole superiori e con il censimento delle scritture femminili negli archivi di Massa, Pontremoli, Diocesano di Massa e di Sarzana.

Prosegue intanto il percorso olfattivo “Il Naso e la Storia”, l’esposizione sensoriale dedicata a Elisa Bonaparte Baciocchi e Maria Luisa di Borbone aperta a ingresso libero nelle stanze del Teatro di Elisa (Palazzo Ducale) tutti i martedì, mercoledì e giovedì dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 17 con l’ultimo ingresso mezz’ora prima dell’orario di chiusura e con visite guidate ogni ora.

Le iniziative del bicentenario dell’arrivo di Maria Luisa di Borbone a Lucca sono sostenute dal Comune di Lucca, dalla Provincia di Lucca, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca, dall’Officina profumo-farmaceutica di Santa Maria Novella e realizzate dall’associazione “Napoleone e Elisa: da Parigi alla Toscana”.

Info su http://napoleoneeilsuotempo.wordpress.com e su www.facebook.com/napoleonidi. Per i gruppi che vogliono visitare “Il Naso e la Storia” è necessaria la prenotazione: 0583-417363, info@palazzoducale.lucca.it.

Share