DL CAPIENZE, FERRARA (M5S): OK EMENDAMENTO PER ELIMINARE BIGLIETTO NOMINATIVO A EVENTI CARNEVALE
 
ROMA, 18 novembre -“Oggi è un giornata importante per il carnevale di Viareggio, ma anche per tutti gli altri. Come purtroppo è noto, il Covid ha già colpito duramente questo tipo di manifestazioni, anche per via dei posti nominativi. Per questo ho presentato un emendamento al decreto capienze al fine di escludere dall’obbligo di utilizzo del biglietto nominativo le manifestazioni carnevalesche, i corsi mascherati, ma anche le rievocazioni storiche e le giostre, per accesso a spettacoli in strutture con una capienza superiore a 5.000 spettatori. Qualche giorno fa avevo invitato alla commissione di competenza del Senato i rappresentanti dei vari carnevali d’Italia, che hanno sottolineato l’importanza del superamento dei posti nominativi. Erano presenti anche rappresentanti del nostro carnevale di Viareggio che per primi mi avevano sottoposto tale problematicità.
Già in passato alla Camera erano stati fatti dei tentativi per superare questo problema, purtroppo sono sempre falliti. Questa volta al Senato è andata bene. Per le prossime edizioni quindi non ci saranno più biglietti nominativi e chi acquista biglietti per tutte le sfilate li potrà cedere a familiari o amici, e questo consentirà l’accesso ai vari eventi a più persone e non in versione esclusiva al titolare. 
Questa opportunità ha anche un risvolto etico dato che conserva la finalità sociale e conviviale tipica del carnevale. Inoltre, c’è un aspetto pratico: non sarà necessario esibire un documento di riconoscimento e le file all’ingresso si ridurranno. Ringrazio in particolare la vice ministra Laura Castelli che ho invitato a venire a Viareggio alle prossime manifestazioni e la Fondazione carnevale di Viareggio”.
Così il senatore Gianluca Ferrara, vice presidente del gruppo M5S al Senato.
 

 

Share