Discoteche di nuovo chiuse: “Rischio veglioni abusivi nei locali”

VERSILIA – Niente eventi e feste di Capodanno nelle piazze. E fino al 31 gennaio saranno chiuse le discoteche e ogni altro locale da ballo. Una stretta, quella appena varata dal Governo per fronteggiare l’impennata di contagi, che abbatte l’ennesima scure su un settore, quello della notte, in ginocchio ormai quasi da due anni.

Saltano i veglioni organizzati nelle discoteche in Versilia, che puntavano sul San Silvestro per recuperare parte delle perdite. Ma anche feste e animazioni nei locali. Sono ammesse sole le cene al ristorante con super green pass e senza limiti di capienze. Ma – come denuncia Confesercenti – c’è il rischio di balli non autorizzati nei locali, come avveniva la scorsa estate.

Per le discoteche si riapre la battaglia per i ristori, fino ad oggi del tutto insufficienti secondo i rappresentanti di categoria. Non spaventa gli esercenti invece l’obbligo di super green pass al bar (anche per il consumo al bancone) e al ristorante, appena introdotto dal Governo.

Share