Difendere Lucca ricorda i Martiri delle Foibe: commemorazione al Real Collegio
Lucca 11 febbraio – Si svolgerà domenica 13 febbraio, alle ore 11:00, davanti al Real Collegio la commemorazione organizzata da Difendere Lucca per conservare e rinnovare la memoria della tragedia delle foibe e dell’esodo giuliano-dalmata. Alla commemorazione prenderà parte il consigliere di opposizione Fabio Barsanti.
“Anche la nostra città – afferma Difendere Lucca – ha conosciuto la tragedia delle foibe ed in particolare dell’Esodo. Un alto numero di esuli infatti ha trovato a Lucca rifugio a seguito degli eventi avvenuti sul confine orientale. Proprio al Real Collegio furono ospitati gli oltre 1200 cittadini istriani, fiumani e dalmati costretti ad abbandonare le loro case”.
“Riteniamo doveroso il ricordo di questi tragici avvenimenti  – prosegue la nota – in cui molti nostri connazionali dovettero fuggire dalle proprie terre a causa della pulizia etnica perpetrata dai partigiani jugoslavi del maresciallo Tito. Una pagina di storia che solo da pochi anni le istituzioni ricordano e che ancora oggi qualcuno vorrebbe sminuire o giustificare, ma che ha lasciato segni indelebili anche a Lucca, dove la comunità istriano-dalmata è ed è stata parte integrante dello sviluppo di questa città”.
“Cogliamo la ricorrenza del Giorno del Ricordo per invitare l’amministrazione comunale a ricordare Norma Cossetto. Un impegno che il Comune ha preso in modo formale, attraverso la mozione del consigliere Fabio Barsanti, per l’intitolazione di una via o una piazza alla studentessa istriana che nel settembre 1943 fu sottoposta a indicibili violenze e torture da parte dei partigiani titini e infine gettata in una foiba. Alla mozione approvata all’unanimità il 27 gennaio 2021 – conclude Difendere Lucca – la giunta non ha ancora dato nessun seguito. Intanto il nostro movimento commemorerà i nostri connazionali: il ritrovo domenica 13 febbraio, alle ore 11:00, davanti al Real Collegio”

Share