Il 3 e 4 ottobre un convegno all’Orto Botanico per approfondire queste tematiche con i cittadini ed una giornata dedicata al movimento sull’anello delle Mura urbane con ristoro e controlli medici

Un incontro per sensibilizzare e informare l’opinione pubblica sul diabete sulla sua prevenzione e gestione quotidiana e un momento di grande convivialità per far passare un importante messaggio educativo rivolto a tutta la cittadinanza ed in particolare alle persone affette da diabete.

E’ questo il senso dell’iniziativa “Diabete in…movimento” organizzata dalla struttura di Diabetologia e Malattie Metaboliche dell’Azienda USL 2 Lucca in collaborazione con l’Associazione Lucchese Diabetici e con l’Associazione Giovani Diabetici Lucca e con il patrocinio e il supporto indispensabile del Comune di Lucca e dell’Opera delle Mura di Lucca.

01-09-15 foto 2 conferenza diabeteA presentare l’appuntamento, nella sede della Cittadella della Salute “Campo di Marte”, sono stati oggi (giovedì 1° ottobre 2015) il Sindaco di Lucca Alessandro Tambellini, il Presidente dell’Opera delle Mura Alessandro Biancalana, la Coordinatrice delle attività sanitarie dell’Azienda USL 2 Michela Maielli e il Direttore della Diabetologia dell’Azienda sanitaria lucchese Alberto Di Carlo.

Sabato 3 ottobre nella Serra Grande dell’Orto Botanico di Lucca a partire dalle ore 15.30 è in programma il convegno dal titolo, appunto, “Diabete in … movimento”, aperto a tutta la cittadinanza che è quindi invitata a partecipare.

Nel corso dell’evento verranno messi in rilievo il valore storico delle Mura come luogo di passeggiata e svago per i lucchesi e il valore attuale dell’arborato cerchio per attività fisica e socializzazione.

Seguiranno alcune interessanti relazioni scientifiche svolte dai professionisti e specialisti della sanità ed un dibattito col pubblico presente.

Ci sarà infine una simpatica apericena, come evento conviviale di chiusura della prima giornata.

Domenica 4 ottobre a partire dalle ore 9.30 è poi prevista l’iniziativa “Tutti insieme: un giro sulle Mura di Lucca” con partenza dalla Casa del Boia. Nella parte opposta dell’anello murario ci saranno postazioni di ristoro e controllo della glicemia.

Al termine della manifestazione verrà consegnato a ciascun partecipante un simpatico gadget.

L’obiettivo di questo weekend all’insegna del movimento e dei corretti stili di vita, inserito nello scenario principe per l’attività fisica in città, è quello di sensibilizzare tutta la popolazione lucchese (non solo quella affetta da diabete mellito) sull’importanza che una corretta e costante attività fisica ha nel favorire e mantenere un ottimale controllo della glicemia e di tutti i fattori di rischio che concorrono a incrementare la mortalità e morbilità cardiovascolare.

Da evidenziare, inoltre, che un’adeguata attività motoria nella popolazione anziana ha effetti benefici sulla psiche, favorendo ad esempio la socializzazione con le persone, e contrasta la sarcopenia, cioè la perdita progressiva di massa e, conseguentemente, di forza muscolare che è un importante condizione che limita l’attività quotidiana e favorisce l’isolamento e quindi la solitudine.

L’informazione e la sensibilizzazione costituiscono il primo fondamentale passo da compiere: in maniera molto semplice è possibile diagnosticare la presenza o il rischio di diabete e con pochi cambiamenti dello stile di vita si può prevenire e curare questa patologia, almeno nella sua forma più diffusa.

Per curare il diabete ci sono nuovi farmaci sempre più efficaci, ma la base di tutto resta sempre la prevenzione. Un sano stile di vita, basato su attività fisica regolare e alimentazione corretta, è in grado di prevenire o ritardare l’insorgenza del diabete di tipo 2 spesso legato a sovrappeso o obesità. E’ questa la conclusione di anni e anni di ricerca sui meccanismi e lo sviluppo di una malattia che ormai non ha più frontiere, essendo approdata anche nei Paesi del Terzo Mondo.

Da sottolineare inoltre la collaborazione in atto tra la struttura di Diabetologia e Malattie Metaboliche e le associazioni dei pazienti, molto presenti e fortemente integrate con il personale dell’Azienda USL 2, che organizzano anche tutta una serie di iniziative di sensibilizzazione ed educazione sanitaria.

Cos’ è il diabete

Il diabete è una condizione nella quale il nostro organismo non è capace di utilizzare il glucosio presente nel sangue (glicemia). Esistono due forme principali di diabete: il diabete di tipo 1, che in genere colpisce bambini e adolescenti (ma anche alcuni adulti), è una condizione in cui il pancreas non è più capace di produrre insulina e per vivere c’è bisogno di somministrarla con piccole iniezioni; il diabete di tipo 2, che di solito colpisce gli adulti per lo più in sovrappeso o obesi, nel quale il pancreas produce insulina in maniera inadeguata e quella che c’è viene male utilizzata. Il 90% dei pazienti è affetto da questo secondo tipo di diabete, che può essere curato con semplici modifiche nello stile di vita, come una corretta alimentazione ed un’adeguata attività fisica. Spesso è però necessario utilizzare i farmaci e, talvolta, l’insulina.

 

 

Share